Motogp: seconda giornata di test condizionata dalla pioggia

Pubblicato il autore: [email protected] Segui

petrux

Il secondo giorno di test in vista del 2015 è stato rovinato dalla pioggia, sono stati solo 10 i piloti che ne hanno preso parte. Tra questi il più veloce è stato Danilo Petrucci su Pramac Ducati, nonostante una caduta quando la pioggia era più intensa. Cadute anche per Cal Crutchlow con la Honda del team di Lucio Cecchinello, Loris Baz su Yamaha NGM Forward e Scott Redding.

Nicky Hayden ha avuto modo di provare oggi per la prima volta il prototipo della RC213V 2015.

Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa sono stati tra quelli che non hanno provato sul bagnato ma preferiscono aspettare le previsioni meteo per domani.

potrebbe interessarti ancheMotoGP GP San Marino 2019: i segreti del tracciato di Misano

Sentiamo ora alcune dichiarazioni dei piloti che hanno avuto modo di entrare in pista nella giornata odierna.

Danilo Petrucci: “È stato un giorno utile per provare la moto sul  bagnato; era molto freddo e l’asfalto non ha mai superato i 13 gradi. Non è stato facile ma mi sentivo bene visto che correre in queste condizioni non mi danno problemi. Mi dispiace per la caduta ma fortunatamente non ci sono stati danni significativi per la moto. Sono contento per il miglior tempo, specialmente per i primi due giorni di test con la Pramac, mi sento molto bene con il team“.

Loris Baz: “La pista era molto umida inizialmente, avevo un buon feeling con la moto in queste condizioni ma poi ha iniziato ad asciugarsi e mi sentivo strano con il pneumatico anteriore. A quel punto ho perso il davanti abbastanza velocemente. Dobbiamo controllare i dati e parlare con i ragazzi della Bridgestone per capire perchè è così differente da quella che usavo in Superbike. Non è mai bello cadere ma ogni volta che inizi una nuova avventura devi imparare“.

Cal Crutchlow: “Come probabilmente avrete visto, un coniglio è sbucato fuori e non ho potuto fare altro se non saltare giù dalla moto!” scherza il pilota inglese “È stato davvero strano, ho lasciato la pitlane e ho affrontato le prime curve, penso di essere stato troppo lento subito dopo aver lasciato la pitlane e le gomme erano troppo fredde”.

potrebbe interessarti ancheMotoGP, Silverstone 2019: trionfa Rins! Brutta caduta per Andrea Dovizioso, Rossi quarto

Marc Marquez:”Oggi è stato un giorno in cui non abbiamo potuto fare molto. Nonostante questo siamo riusciti a testare un paio di cose sul bagnato che hanno funzionato bene per noi. Abbiamo fatto pochi giri ma almeno siamo riusciti a fare un piccolo progresso con il nostro carico di lavoro. Le previsioni meteo per domani sono migliori di oggi, speriamo di poter provare la nuova moto!

Nicky Hayden: “Non abbiamo corso nelle condizioni di bagnato per tutta la stagione quindi per la prima sessione abbiamo provato sulla moto vecchia. Abbiamo fatto alcune regolazioni che hanno funzionato bene e poi verso la fine siamo riusciti a provare la nuova moto. Ha molto potenziale, quindi spero che domani possiamo provarla con le condizioni normali. Sembra più rigida, più pesante ma la grande differenza rispetto alla moto vecchia è definitivamente il potenziale”.

I tempi di giornata:

tempi

notizie sul temaMotoGP, GP d’Austria: Super Dovizioso beffa Marquez all’ultima curva, Rossi quartoMotoGP, Qualifiche GP Austria: Marquez in pole, beffati Quartararo e Dovi, Rossi solo decimoLIVE MotoGP: Trionfa Marquez, Dovizioso secondo, 6° Valentino Rossi
  •   
  •  
  •  
  •