Storia, vincitori e statistiche del Gp di Montecarlo di Formula 1

Pubblicato il autore: Alberto Tuzi Segui

le-grand-prix-de-monaco

C’è chi dice che un successo qui non può essere equiparato a quelli su altre piste del Mondiale F1. In molti addirittura lo considerano un campionato del mondo a parte, vuoi o non vuoi comunque il Gp Monaco sul circuito cittadino di Montecarlo ha fascino e storie scolpite nei decenni che pochi altri tracciati al mondo possono vantare. A cominciare dalle particolari condizioni della pista lunga 3,34 km, da percorrere tra chicane e tombini senza via di fuga con solamente i guardrail a fare da barriera, abitualmente adibita negli altri giorni dell’anno ad uso del traffico locale. Sul circuito cittadino di Montecarlo ogni minimo errore di guida può quindi risultare fatale; la distanza di gara è di 78 giri, con parti di tracciato unici come la curva più lenta del Mondiale F1, il tornantino della Vecchia Stazione percorso a non più di 55 km/h. E poi il famoso tunnel, dove i giochi di luce tra entrata e uscita creano problemi alla visibilità dei piloti dall’abitacolo, e le curve in serie Antony Noghes, dedicata all’ideatore del Gp Monaco, e Rascasse seguite dalla chicane delle Piscine, modificata a più riprese a partire dal 1997. Il tutto condito dall’atmosfera sempre glamour e unica del principato di Monaco. Questi pezzi d’asfalto entrati nella leggenda però da soli non bastano a rendere il giusto omaggio ad uno dei pochi circuiti storici rimasti nel calendario del Mondiale F1 2015, dove l’abilità del pilota è ancora fondamentale rispetto alle qualità del mezzo. A tenere vivo il mito di Montecarlo ci sono anche le imprese dei migliori piloti dell’automobilismo.

Ayrton Senna vince il Gp Monaco '92 davanti a Nigel Mansell

Ayrton Senna vince il Gp Monaco ’92 davanti a Nigel Mansell

GP MONACO: STORIA

potrebbe interessarti ancheGara Gp Montecarlo: Hamilton trionfa davanti a Vettel e Bottas. Leclerc out

Quella in programma domenica 24 maggio sarà la 73ma edizione del gran premio del Principato monegasco, con la prima edizione svolta nel 1929 grazie al pilota-organizzatore Anthony Noghes, ideatore anche della bandiera a scacchi nonchè del famoso Rally omonimo. Per la F1 dopo il passaggio di leggende come Nuvolari e Varzi nell’anteguerra bisogna attendere il 1950, nel gran premio che vede anche l’esordio assoluto della Ferrari. Il bis come appuntamento valido per il Mondiale solamente nel 1955, prima vittoria del Cavallino con Maurice Trintignant (zio del famoso Jean-Louis, protagonista con Vittorio Gassman ne Il Sorpasso, ndr). Da allora sempre nel calendario iridato, la storia del Gp Monaco segna pagine memorabili per la Formula Uno, come ad esempio il pazzo finale di gara del 1982 con la vittoria di Riccardo Patrese su Brabham, o la gara di due anni dopo sotto il diluvio che vede la ribalta dell’astro nascente Ayrton Senna, il Re di Montecarlo con 6 successi assoluti fermato però in quell’occasione dalla bandiera rossa che assegna la vittoria a Alain Prost proprio quando il brasiliano su Toleman è in recupero sulla McLaren del francese. Gara imprevedibile e condizionata dal maltempo anche nel 1996, con la vittoria di Olivier Panis su Ligier con solo 4 vetture al traguardo e sospesa in anticipo dopo il limite delle due ore. In tempi recenti da segnalare l’edizione del 2008, vinta dopo due ore di gara da Lewis Hamilton su McLaren in rimonta nonostante un contatto con le barriere nei primi giri.

GP MONTECARLO: VINCITORI

Ayton Senna è stato per anni il dominatore assoluto del Gran Premio di Montecarlo, vincendo sul circuito cittadino in 6 occasioni, 5 delle quali consecutive tra il 1989 e il 1993. Striscia che poteva essere più lunga senza l’errore del 1988, quando il brasiliano domina il weekend fino al 67mo giro della gara, ma  con un vantaggio di oltre un minuto sul compagno-rivale in McLaren Alain Prost va a sbattere al Portier ritirandosi. Di quella edizione resta comunque il sensazionale giro in prova di Senna, che lo porterà ad affermare di aver raggiunto uno “stato di grazia” mai più raggiunto dopo. Tra i vincitori Gp Monaco seguono Graham Hill e Michael Schumacher con 5 successi: il britannico s’impose consecutivamente tra il 1963-1965 e il 1968-69, mentre l’asso tedesco ottenne nel 1994 su Benetton la prima vittoria nel Principato, ripetendosi poi nel 1995, 1997 (straordinaria fuga in solitaria sotto la pioggia con la Ferrari), 1999 e 2001 in quello che è anche l’ultimo successo della Rossa a Montecarlo. Alain Prost invece nonostante la concorrenza agguerrita dei migliori piloti della sua epoca è riuscito a imporsi come vincitore Gp Monaco in ben 4 occasioni sempre su McLaren, e per tre volte di fila dal 1984 al 1986. A 3 successi seguono altre due leggende della F1, Stirling Moss e lo scozzese Jackie Stewart, mentre a due vittorie troviamo i primi piloti ancora in attività, Fernando Alonso che su Renault prima e McLaren poi si è imposto nel biennio 2006-2007, e Nico Rosberg che su Mercedes ha vinto le ultime due edizioni, affiancati ad altri big come Fangio e Lauda. Una volta vincitori Gp Monaco infine troviamo molti altri dei protagonisti della F1 attuale: Raikkonen (2005), Hamilton (2008), Button (2009) e Vettel (2011). Da ricordare tra i piloti con un solo successo a Montecarlo anche il mito Gilles Villeneuve (1981) e gli italiani Trulli, Patrese e Nino Farina.

potrebbe interessarti ancheFerrari, profondo rosso anche a Montecarlo
Gp Monaco: storia, vincitori, statistiche e curiosità

Michael Schumacher nel ’97: il tedesco vanta 5 successi a Montecarlo

 

GP MONTECARLO F1: STATISTICHE E CURIOSITÀ 

Detto delle vittorie per piloti, è la McLaren la squadra che è riuscita più volte ad imporsi nel Gp Monaco con 15 affermazioni, seguita dalla Ferrari ferma a 8 successi e dalla Lotus con 7. Più attardate Williams (3) e i team che hanno vinto le ultime 5 edizioni, RedBull con 3 vittorie e Mercedes con due. La classifica delle pole position conferma le precedenti statistiche Gp Monaco, con Senna (5) e la McLaren (11) sempre al comando, mentre appartengono a Michael Schumacher i record sui giri veloci in gara (5 volte) e sul tempo record assoluto sul giro in 1:14.439. Le edizioni ufficiali valide per il Mondiale F1 sono 61. Tra le curiosità del Gp Monaco c’è da segnalare che in seguito alla recenti modifiche è l’unico circuito del Circus con i box staccati dalla pista: in pratica durante il pit-stop le vetture non vedono il traguardo. Montecarlo è unico anche per le prove libere anticipate al giovedì, e per le strade del circuito che vengono riaperte al traffico di tutti i giorni tra una sessione e l’altra durante il weekend. Capitolo a parte sono gli incidenti Gp Monaco, molto frequenti e spesso spettacolari date le condizioni particolari della pista. Già nella prima edizione del 1950 una carambola clamorosa al via agevolò la prima vittoria in F1 di Fangio su Alfa Romeo, eliminando 10 vetture; nel 1955 avvenne invece il famoso tuffo in mare di Alberto Ascari con la sua Lancia. Drammatico invece l’incidente del 1967 costato la vita al ferrarista Lorenzo Bandini, la sorte invece risparmia Karl Wendlinger nel 1994, protagonista di un bruttissimo incidente all’uscita del tunnel e rimasto in coma per due settimane, in una Formula Uno ancora scossa dai tragici eventi del precedente Gp di San Marino. Da allora gli interventi sulle monoposto hanno sensibilmente migliorato la sicurezza a discapito però del fattore umano, tuttavia spesso decisivo a Montecarlo che proprio per questo resta forse l’unica pista del Mondiale F1 in cui a vincere è spesso il pilota migliore, con l’imprevisto sempre dietro ogni curva.

notizie sul temaQualifiche Gp Montecarlo: Pole straordinaria per Hamilton. Disastro Ferrari 4 Vettel, 16 LeclercF1, Gp Montecarlo 2018: 7ª vittoria in carriera per Ricciardo. Vettel ed Hamilton sul podioMONTE-CARLO, MONACO - MAY 28: Sebastian Vettel of Germany driving the (5) Scuderia Ferrari SF70H leads Max Verstappen of the Netherlands driving the (33) Red Bull Racing Red Bull-TAG Heuer RB13 TAG Heuer at the start during the Monaco Formula One Grand Prix at Circuit de Monaco on May 28, 2017 in Monte-Carlo, Monaco. (Photo by Mark Thompson/Getty Images)F1 GP Montecarlo streaming gratis e diretta TV. In chiaro su TV8? Info orari 27/05
  •   
  •  
  •  
  •