Formula 1, Fernando Alonso striglia la Honda: “Non siamo qui per fare beneficienza”

Pubblicato il autore: Morgana Corti


Le prove libere del GP Australia sono già  iniziate oggi con Hamilton al comando.  Ieri, invece, c’è stata la tradizionale conferenza stampa di inizio mondiale e Fernando Alonso insieme ad altri piloti ha parlato ai giornalisti. La maggior parte dei suoi colleghi ha chiesto ai nuovi padroni del Liberty Media nuove sedi per i GP, mentre Alonso consapevole che i test di Barcellona hanno messo in mostra la debolezza della power unit Honda, ha chiesto motori uguali per tutti. Consapevole della debolezza della propria monoposto. il pilota della MCLaren ha rilasciato alcune dichiarazioni a riguardo: “Se la Honda ci chiede pazienza? Non particolarmente, sicuramente sono dispiaciuti di non aver raggiunto l’obiettivo che si erano prefissati a livello di potenza e affidabilità. Lavorano giorno e notte per migliorare la situazione, ma questa è la Formula Uno, non una gara di beneficenza.Come già detto siamo ancora in un periodo di test, domenica abbiamo la prima gara e poi sicuramente avremo degli interrogativi su quale sia la nostra situazione. Nei test non siamo mai riusciti a spingere la macchina al limite, vedremo se riusciremo a vivere un weekend positivo.”
Il pilota spagnolo ha anche parlato del suo compagno di scuderia Stefan VandoorneÈ al suo primo anno in F1, entrambi siamo qui per cercare di fare un buon mondiale e se non sei competitivo fin da subito sarà dura.” Non resta dunque che aspettare questo inizio di stagione per verificare se le nefaste previsioni di Alonso sulla sua Honda troveranno riscontro o meno anche in pista. 

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •