Formula 1, GP Monaco: programma e orari tv Sky e Rai

Pubblicato il autore: Lorenzo Iuso Segui
Formula 1, GP Monaco

Formula 1, GP Monaco


Formula 1, GP Monaco: la Ferrari prova vuole vincere a Montecarlo dopo 16 anni di delusioni

Il Mondiale di Formula 1 torna questo weekend con il sesto appuntamento dell’anno. Il Circus fa tappa a Monaco, una delle piste più longeve e prestigiose del Mondiale. Rispetto agli scorsi anni, questo gran premio vede arrivare in testa una Ferrari con Sebastian Vettel, leader del mondiale. La Ferrari, in questo tracciato, non vince da ben 16 anni. L’ultimo a trionfare fu, nel 2001, il 7 campione del mondo, Michael Schumacher.

Gli scorsi anni la Mercedes ha letteralmente monopolizzato la corsa vincendo le ultime quattro edizioni (tre con Rosberg e una volta con Hamilton). La gara, pur affascinante per la sua locazione, è molto spesso priva di emozioni dato la scarsa possibilità di sorpassare. Le migliori gare qui a Monaco hanno visto come protagonista la pioggia. Lewis Hamilton proverà, invece, a trionfare per la seconda volta consecutiva a Monaco dopo il successo dello scorso anno. Un eventuale vittoria gli consentirebbe di prendere la leadership nel mondiale. Da segnalare, infine, il ritorno in pista di Jenson Button che sostituirà Fernando Alonso in Mclaren vista la sua partecipazione alla 500 Indy Car.

Formula 1, GP Monaco: tutti gli orari Sky e Rai del weekend
Il Gran Premio di Monaco, Montecarloandrà in diretta esclusiva sia su la Rai sia su Sky Sport. Ricordiamo che per gli abbonati a Sky sarà possibile vedere tutto il weekend anche sulla piattaforma di Sky go. Ecco di seguito il programma: F1 GP Monaco 2017 Programma orari Sky e Rai

Giovedì 25 maggio 2017

10:00 – 11:30, Prove Libere 1 (Sky Sport F1 HD e RAI Sport HD)
14:00 – 15:30, Prove Libere 2 (Sky Sport F1 HD e RAI Sport HD)
Sabato 27 maggio 2017 1
1:00 – 12:00, Prove Libere 3 (Sky Sport F1 HD e RAI Sport HD)
14:00 – 15:00, Qualifiche (Sky Sport F1 HD e Rai 2)
Domenica 28 maggio 2017
14:00, Gara (Sky Sport F1 HD e RAI 1)

F1 GP Monaco: analisi del circuito

potrebbe interessarti ancheModena-Reggio Audace 4-1 (Highlights Finale Playoff Serie D): il tabellino al termine del match
F1 GP Monaco

F1 GP Monaco

Il GP di Monaco è uno dei circuiti più affascinati e prestigiosi del mondiale di F1. E’ un circuito cittadino con una carreggiata molto stretta ed è senza dubbio il circuito in cui è più difficile sorpassare. E’ il tracciato più breve del mondiale e quello dove si percorrono più giri (78). Tra le sequenze più importanti e difficili da interpretare: la Mirabeau dove si raggiungono velocità davvero basse (sotto gli 80km/h), la frenata dopo il tunnel e la curva delle piscine dove il minimo errore può costare la gara. In questo tracciato chi parte nelle prime due posizioni è generalmente avvantaggiato. Proprio per questo, le qualifiche hanno un peso più importante rispetto ad altri circuiti.

Albo d’oro (ultime 10 edizioni):
2007: Fernando Alonso (McLaren-Mercedes)
2008 : Lewis Hamilton (McLaren-Mercedes)
2009 : Jenson Button (Brawn-Mercedes)
2010 : Mark Webber (Red Bull-Renault)
2011: Sebastian Vettel (Red Bull-Renault)
2012 : Mark Webber (Red Bull-Renault)
2013: Nico Rosberg (Mercedes)
2014 : Nico Rosberg (Mercedes)
2015 : Nico Rosberg (Mercedes)
2016 : Lewis Hamilton (Mercedes)

potrebbe interessarti ancheOlimpia Milano-Sidigas Avellino, basket Serie A playoff gara 5: i lombardi vincono 92-76 (Video Highlights) e si qualificano per la semifinale

Classifica piloti F1 2017
1) Sebastian Vettel 104 – Ferrari
2) Lewis Hamilton 98 – Mercedes
3) Valterri Bottas 63 – Mercedes
4) Kimi Raikkonen 49 – Ferrari
5) Daniel Ricciardo 37 – Red Bull
6) Max Verstappen 35 – Red Bull

Classifica costruttori F1 2017
1) Mercedes 161
2) Ferrari 153
3) Red Bull 72
4) Force India 53
5) Williams 21

notizie sul temaPescara-Verona streaming Dazn e diretta TV Playoff Serie B, dove vedere oggi 26/05Spal-Milan 2-3 (Video Gol Serie A): Calhanoglu e Kessiè non bastano, rossoneri in Europa LeagueInter-Empoli 2-1 (Video Gol Serie A): Nainggolan porta l’Inter in Champions, toscani retrocessi in B
  •   
  •  
  •  
  •