F1, tanti auguri a Nico Rosberg

Pubblicato il autore: Max Mostes Segui
F1 Nico Rosberg

F1, oggi il campione del mondo uscente Nico Rosberg compie 32 anni.

In queste ore nel circus della F1 impazzano le polemiche post-Baku: lo scontro Vettel-Hamilton ha incendiato il Mondiale, la vittoria a sorpresa di Ricciardo ha riaperto la classifica piloti, senza contare le possibili sanzioni in arrivo per Vettel. Domenica prossima si va in Austria, dove assisteremo sicuramente ad un altro avvincente episodio della saga 2017. Oggi però non ci occuperemo di questo.
Dai protagonisti di oggi passiamo a quelli di ieri, e facciamo gli auguri di buon compleanno al campione in carica della F1, alias Nico Rosberg, che oggi compie 32 anni. L’ex-pilota tedesco, figlio di Keke, già iridato nel 1982, si è ritirato l’anno scorso, dopo aver conseguito il suo grande obiettivo al volante della Mercedes, ora guidata dal Bottas.
Nato a Wiesbaden (Germania) nel 1985, è cresciuto nel Principato di Monaco, dove ha potuto affinare le sue competenze linguistiche (Nico parla fluentemente tedesco, inglese, italiano, spagnolo e francese). A 11 anni inizia coi kart, a 16 passa alle monoposto: al primo anno in Formula BMW Nico si aggiudica subito il titolo, meritandosi la chiamata per un test F1 dalla Williams-BMW, che lo fa diventare il più giovane pilota ad aver mai guidato una vettura di F1. Seguono due anni non brillantissimi nel campionato europeo di F3, nei quali fa conoscenza con un pilota britannico molto veloce, tale Lewis Hamilton. Nel 2005 il passaggio nella neonata GP2, con la ART Grand Prix, grazie alla quale diviene il primo campione della storia della categoria, battagliando durante l’anno con il futuro pilota F1 Heikki Kovalainen.
L’anno successivo il grande salto in F1, sempre con quella Williams (ora motorizzata Cosworth) che lo aveva fatto girare nel 2003, e con la quale il padre aveva vinto il Mondiale F1 nel 1982. Al debutto in Bahrain realizza il giro veloce, entrando nella storia come il più giovane a riuscirci. Nelle quattro stagioni alla corte di Frank Williams Rosberg ottiene solamente due podi, entrambi nel 2008, a Melbourne (terzo) e a Singapore (secondo).
Nel 2010 la grande chiamata della Mercedes, tornata ufficialmente in F1 dopo i fasti degli anni 50′ acquisendo il titolo sportivo della Brawn GP, assoluta dominatrice della stagione precedente. Assieme al suo compagno di squadra, un certo Michael Schumacher, non riuscì però a lottare per il titolo mondiale, dovendosi accontentare di alcuni podi e del settimo posto in classifica iridata. Nel 2012 finalmente il primo squillo di tromba nella sua carriera in F1, grazie al suo primo successo in gara nel Gran Premio di Cina. Un risultato che però non si traduce in un effettivo miglioramento nelle prestazioni della vettura, che relega Nico al nono posto in classifica. Nel 2013 le cose migliorano, con l’arrivo di Lewis Hamilton: Nico coglie la vittoria a Montecarlo (si ripeterà nei due anni successivi) e arriva un sesto posto in classifica.
Gli ultimi tre anni della sua carriera lo vedono in sella ad una Mercedes spaziale, dominatrice incontrastata del Mondiale F1: due secondi posti in classifica alle spalle Hamilton nel 2014 e 2015, preludio del titolo mondiale 2016, grazie a nove vittorie e 385 punti totali.
Una settimana dopo l’ultima gara ad Abu Dhabi, l’annuncio shock del suo ritiro. Nico è il quinto pilota a lasciare il circus da campione del mondo, dopo Hawtorn (1958), Stewart (1973), Mansell (1992) e Prost (1993).

potrebbe interessarti ancheFormula 1, l’idea di Nico Rosberg: “Fusione con la Formula E”

Tanti auguri Nico!

potrebbe interessarti ancheF1, Rosberg rivela: ” Ho imparato molto da Schumacher. Batterlo mi ha reso vincente”

Se ti sei perso l’articolo sulla storia del GP del Canada, clicca qui!
Se ti sei perso l’articolo sui GP di F1 più strani della storia, clicca qui!

notizie sul temaF1, Rosberg confessione shock: “Hamilton sta pensando al ritiro”Nico RosbergF1, Rosberg punta su Vettel per il Mondiale: “Hamilton è emotivo…”Disastro Vettel? Ecco le dichiarazioni di Wolff e Rosberg
  •   
  •  
  •  
  •