F1 GP Monza: Hamilton in pole,male le due Ferrari

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte

Formula 1 GP Austria

Le qualifiche del 88a edizione del Gran Premio D’Italia, sulla leggendaria pista di Monza, valide per la tredicesima gara, del campionato mondiale 2017, passeranno sicuramente alla storia, per due motivi. Infatti, il pilota della Mercedes, l’inglese Lewis Hamilton, ha conquistato la Pole Position. Per lui, è la 69a in carriera, e questo vuol dire superare, il record di Micheal Schumacher, che aveva eguagliato una settimana fa in Belgio. Il tre volte iridato però, ha dovuto soffrire più del previsto oggi, per conquistare questo ennesima soddisfazione personale. Molto in forma le due Red Bull. di Max Verstappen, Daniel Ricciardo, che però sconteranno la penalizzazione subita, nelle prove libere di ieri mattina, e saranno arretrate sulla griglia di partenza. La sorpresa più grande però, è la Williams guidata dal giovane canadese Lance Stroll, che conquista la prima fila, anche per le traversie subite dalle due monoposto della scuderie austriaca. Sotto la pioggia, confermano le buone recenti prestazioni, le Force India, con Esteban Ocon, che dimentica le disavventure e gli scontri in pista con il compagno di squadra, Sergio Perez, e partirà terzo. Ricciardo retrocede all’ottavo posto e Verstappen al 7°.

Inattesa delusione totale per le due Ferrari, con il leader della classifica mondiale piloti Sebastian Vettel, che scatterà dalla terza fila, in sesta posizione mentre l’altra rossa di Kimi Raikkonen, è quinta. E’andata di lusso, perche la scuderia di Maranello, se le Red Bull, non fossero state penalizzate, sarebbe partita ancora più indietro in griglia e, nella gara di casa non sarebbe stato un bel segnale. E’stata una qualifica comunque sottotono, e domani in gara almeno il tedesco, è obbligato ad una partenza convincente; nelle retrovie, Fernando Alonso, “respira” e ottiene il 13°tempo, con una Mclaren disastrosa e meglio di lui fa l’altra monoposto della scuderia inglese quella del belga Stephan Vandorne. L’ex ferrarista Felipe Massa, porta la Williams, al nono posto, il brasiliano si ritrova, ma approfittando anche delle complicate condizioni meteo. In difficoltà anche le Toro Rosso, motorizzate Ferrari, solo 14° Carlos Sainz Jr, e dietro di lui il russo, Dani Kyyat. Malissimo le due Sauber, un pò meglio le Renautlt, ma in involuzione rispetto alla gara precedente.

Grande passione del pubblico italiano, nonostante il diluvio, perchè le qualifiche sono scattate, con due ore 40 minuti di ritardo, sul tradizionale orario previsto, per le tappe europee del mondiale. Il direttore di gara Charlie Waiting ha atteso con tenacia, che ci fossero condizioni meno proibitive, per far scendere le monoposto in pista, ma si è anche andati vicini, ad un rinvio a domani mattina. Per la gara di domani alle ore 14:00, il sole dovrebbe tornare a splendere, ma negli anni, Monza motoristica, ci ha abituato ad altri colpi di scena. Le Ferrari, sospinte dalla passione del suo pubblico, sono attese ad una prova di carattere, ma attenzione all’altra Mercedes del finlandese Valteri Bottas, voglioso di riscatto, dopo il mezzo disastro in Belgio, che gli ha negato il podio. Nonostante l’intoppo subito per la sostituzione del cambio, Ricciardo e Verstappen, come grinta e talento, non sono certo gli ultimi arrivati, ma devono fare i conti, con una vettura, che offre le prestazioni migliori ad intermittenza, per numerosi problemi di affidabilità, nella prima metà del mondiale.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •