Moto3, GP di Aragon: Joan Mir vince l’ottavo successo stagionale davanti a Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini

Pubblicato il autore: Giulia Cattai Segui

Moto3. Sul circuito di Aragon lo spagnolo Joan Mir fa meraviglie e vince l’ottavo successo stagionale davanti ai due italiani Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini.

La gara, ridotta a tredici giri a causa della nebbia che ha ritardato i Warm Up, è stata combattuta fin dal primo giro. A vincere è stato lo spagnolo Joan Mir, che si è tenuto vicino alle prime tre posizioni per tutta la gara e si è messo in testa negli ultimi giri, riuscendo a mantenere la prima posizione fino alla linea del traguardo. Ottiene così l’ottavo successo stagionale (record), con una piccola controversia all’ultimo giro, quando lo spagnolo ha zigzagato in rettilineo per non farsi rubare la scia.
Chiude secondo Fabio Di Giannantonio, autore di una bellissima gara in rimonta. Il pilota italiano, che partiva dalla quattordicesima posizione, si è portato nel corso della gara a ridosso dei primi posti ed è riuscito alla fine a strappare il secondo gradino del podio. Terzo Enea Bastianini, che nella prima parte di gara è stato protagonista di bellissimi sorpassi e contro-sorpassi con Jorge Martin.

Dietro di loro troviamo al quarto posto Martin, autore della pole position, seguito da Canet e McPhee. Ramirez centra il settimo posto. Degno di nota è l’ottavo posto di Dennis Foggia, pilota dello Sky-VR46 Junior Team che ha fatto da wildcard per questo gran premio.
Chiudono la top ten Oettl e Romano Fenati, che con la decima posizione vede sfumata la possibilità di vincere il mondiale. Il pilota italiano si trova infatti a 80 punti di distacco da Joan Mir, che guida la classifica con 271 punti.

Male Nicoló Bulega, che partiva quarto, ma chiude la gara quattordicesimo. Decisamente meglio il compagno di squadra Andrea Migno, che partiva 28° a causa delle penalità e chiude la gara in undicesima posizione.
Per quanto riguarda gli altri piloti italiani troviamo Niccoló Antonelli in diciottesima posizione, seguito da Marco Bezzecchi (19°). Manuel Pagliani e Tony Arbolino chiudono rispettivamente 23° e 26°. Finisce a terra Lorenzo Dalla Porta.

Il prossimo appuntamento è quello di Motegi, il 15 ottobre. In questa occasione, lo spagnolo Joan Mir avrà la sua prima possibilità di chiudere definitivamente i giochi e vincere il mondiale.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: