Valentino Rossi, rubata in ospedale la radiografia della gamba infortunata

Pubblicato il autore: Fabio Sala
Valentino Rossi

Valentino Rossi

Ha dell’incredibile la notizia che riporta oggi Il Resto del Carlino. Qualcuno rischierebbe di finire nei guai perché ha “venduto” la radiografia di una frattura di tibia e perone. Radiografie che si vedono a migliaia in un reparto ortopedico. Solo che questa appartiene al campione di MotoGP Valentino Rossi, operatosi ad Ancona a causa dell’infortunio che si era procurato in un allenamento in motocross.
Da quanto si sa, alcune voci riferiscono di una dipendente interna all’ospedale che si sarebbe intrufolata nell’archivio del reparto dove sono conservate tutte le lastre per prendere quella relativa alla frattura del 46 di Tavullia, farne una fotocopia e cederla a una terza parte. La malefatta sarebbe stata scoperta perché qualcuno probabilmente avrebbe pubblicato sui social la foto della lastra e ciò avrebbe fatto scattare le indagini sia all’interno dell’azienda, sia soprattutto all’esterno. Tutto confermato dalla dirigente della Polposta (la Polizia Postale) Cinzia Grucci, la quale ha affermato che è stato aperto un fascicolo in merito, ma non è entrata in particolari dettagli.

LE CONDIZIONI DI VALENTINO: nel frattempo Valentino sarà sicuramente stato avvisato dell’accaduto. Lui prosegue la sua riabilitazione per rientrare il prima possibile nel mondiale di MotoGP, magari già per il Gran Premio di Motegi. Ad Aragon non ci sarà, ma chissà che in Giappone, terra di supereroi (Goku, Ufo robot ecc…) anche lui non faccia l’eroe e non si presenti in sella alla sua Yamaha numero 46.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •