F1, Briatore: “Ferrari se vuoi vincere ecco chi devi prendere”

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

Flavio Briatore, ex manager della Benetton e della Renault, da un consiglio alla Ferrari: ecco chi vorrebbe vedere alla guida della rossa al posto di Kimi Raikkonen.

Ferrari vuoi vincere? Prendi Verstappen. Flavio Briatore, ex manager della Benetton e della Renault quando Fernando Alonso vinsè i suoi 2 titoli piloti, è intervenuto in diretta alla trasmissione ” La politica del Pallone” analizzando l’ultima stagione di Formula 1 che si concluderà tra due settimane ad Abu Dhabi. Quest’anno è mancato poco affinchè la Ferrari tornasse a vincere un mondiale piloti e Briatore da un consiglio alla rossa se vuole tornare a trionfare in F1: ” Servono due piloti che vogliono vincere, e non ci sono, Arrivabene è bravo ma con Raikkonen non puoi vincere il titolo costruttori. Verstappen alla Ferrari? Lo prenderei a occhi chiusi, è l’unico pilota vero che la gente vuol vedere. È un gladiatore, fanno di tutto per penalizzarlo ad ogni gara.” Briatore ha le idee chiare: per far si che la Rossa torni a vincere serve un pilota forte, giovane, aggressivo e il profilo giusto è la scoperta della Red Bull Max Verstappen.

Singapore decisiva: dove la Ferrari ha perso il mondiale. Il momento più clou della stagione è stato il Gp di Singapore: la rocambolesca partenza ha messo fuori gioco tre piloti che sarebbero stati protagonisti indiscussi della corsa: Max Verstappen, Kimi Raikkonen ma specialmente Sebastian Vettel. Il Tedesco ha perso punti importantissimi a Singapore prima dell’incredibile sfortuna avuta nelle trasferte asiatiche. Briatore però avrebbe gestito diversamente la situazione alla partenza: “’era un momento in cui la Ferrari poteva dare una botta al sistema Mercedes e non l’ha fatto. È stato il Gp (Singapore, ndr) in cui i due piloti si sono buttati fuori. Prima di partire, bisognava dire a Vettel di far passare Verstappen, con Raikkonen che lo copriva. I piloti dovevano essere gestiti meglio, anche perché cose del genere influiscono su tutto il team.” Gli episodi non cancelleranno ciò che di buono ha fatto la Ferrari: dopo un anno da incubo la rossa è tornata protagonista del mondiale e si spera che, nel 2018, la musica sarà ben diversa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: