F1, Brown frecciatina alla Ferrari: “Guadagna una somma sproporzionata, inevitabile scontro con Liberty”

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

SAO PAULO, BRAZIL - NOVEMBER 12: Sebastian Vettel of Germany driving the (5) Scuderia Ferrari SF70H on track during the Formula One Grand Prix of Brazil at Autodromo Jose Carlos Pace on November 12, 2017 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Clive Mason/Getty Images)
Il direttore esecutivo della McLaren Zak Brown, intervistato dal quotidiano spagnolo AS, ha lanciato qualche frecciatina alla rossa di Maranello sugli scontri con avuti con Liberty.

potrebbe interessarti ancheRussell e Norris, ecco i piloti della Formula 1 del futuro

Questione di interessi economici. Manca poco all’inizio della nuova stagione di Formula 1 e già ci sono state diverse polemiche per i cambiamenti apportati da Liberty. Tra tutte, la Ferrari si è scontrata più volte con i nuovi proprietari americani: il contrasto con Liberty è dovuto alla proposta del team americano di offrire compensi più omogenei per tutti le scuderie senza favorire nessuno. Sulla questione è intervenuto Zak Brown direttore esecutivo della McLaren che non ha ben gradito le polemiche del team di Maranello: ” Era inevitabile che ci sarebbe stato uno scontro tra Ferrari e Liberty Media. La Ferrari vuole proteggere il guadagno economico che riceve, perché incassa una somma sproporzionata. Riconosciamo tutti che la Ferrari come squadra ha aggiunto più valore allo sport di chiunque altro e dovrebbe essere ricompensata di conseguenza, ma penso che ciò sia molto squilibrato e che Liberty voglia fare solo il meglio per lo sport”. 

potrebbe interessarti ancheF1, Fernando Alonso tra Ferrari e Red Bull. Dalla Spagna sicuri: “Previsto incontro con i vertici della Rossa”

McLaren punta al titolo iridato. Dopo diverse stagioni disastrose la McLaren è pronta a tornare protagonista nella F1 con il suo pilota di punta ovvero Fernando Alonso che vuole chiudere vincendo il suo 3 titolo iridato a coronamento di una grande carriera. Brown elogia il pilota spagnolo e cercherà di regalarsi la possibilità di giocarsi il titolo: ” Alonso ha il coraggio di osare a differenza degli altri piloti, e per questo lo ammiro. Prima non lo conoscevo e ovviamente aveva la reputazione del pilota con cui è difficile lavorare: invece, ho scoperto che è grandioso lavorare con lui. Titolo mondiale? Quest’anno è possibile.” Il mondiale è alle porte e si prospetta una stagione tutta da vivere.

notizie sul temaSHANGHAI, CHINA - APRIL 15: The safety car leads the action during the Formula One Grand Prix of China at Shanghai International Circuit on April 15, 2018 in Shanghai, China. (Photo by Clive Mason/Getty Images)Niki Lauda, trapianto di polmone. Condizioni critiche per il campione austriacoTest F1 Hungaroring, Russell e la Mercedes davanti ma la Ferrari impressiona con le softTest F1, la Ferrari primeggia all’Hungaroring con Giovinazzi
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: