Formula 1, la nuova Red Bull svelata il 19 Febbraio

Pubblicato il autore: Aote Segui

SAO PAULO, BRAZIL - NOVEMBER 12: Sebastian Vettel of Germany driving the (5) Scuderia Ferrari SF70H leads Valtteri Bottas driving the (77) Mercedes AMG Petronas F1 Team Mercedes F1 WO8 into turn two at the start during the Formula One Grand Prix of Brazil at Autodromo Jose Carlos Pace on November 12, 2017 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)

potrebbe interessarti ancheF1, Qualifiche Gp Francia 2018: 75ª pole in carriera per Hamilton. La griglia di partenza completa

Quella appena iniziata sarà la settimana in cui saranno presentate ufficialmente le prime monoposto della nuova stagione di Formula 1.
Giovedì 15, infatti, sarà la Williams a rivelare per prima la nuova livrea; pochi giorni dopo, esattamente il 19 Febbraio, come si legge dalle pagina ufficiale della scuderia, sarà il turno della Red Bull, che precederà di qualche giorno la coppia Ferrari-Mercedes e la Mclaren.
Il tutto in previsione dei primi, attesissimi, test di Barcellona, in calendario da lunedì 26.

potrebbe interessarti ancheF1 | Red Bull passa ai motori Honda dal 2019

Tornando alla Red Bull, nelle ultime ore sia Daniel Ricciardo che Max Verstappen hanno rilasciato delle dichiarazioni moto interessanti che riguardano il recente passato ma che aprono anche nuovi scenari, magari destinati a non realizzarsi ma di certo suggestivi, per il futuro.
Max Verstappen ha mandato una stoccata nemmeno troppo velata alla Renault, che rifornisce i motori alla Red Bull; il pilota olandese applaude al lavoro della squadra, ma poi dichiara: “Penso che se avessimo avuto un motore Mercedes nella parte posteriore, non ci avrebbero visto proprio“.
Chiaro come per la nuova stagione Max si attenda una maggiore velocità di punta della sua monoposto.
Daniel Ricciardo, invece, sembra guardare al futuro, che per lui sognifica anche la ricerca di un contratto per il 2019, visto che il suo accordo con la Red Bull scade al termine della prossima stagione. Alla domanda relativa al possibile identikit del nuovo, eventuale, compagno di squadra l’australiano ha risposto: “Mi piacerebbe avere come compagno di squadra Lewis e provare a batterlo. Probabilmente mi daranno del bugiardo ma sarebbe il mio sogno avere un compagno molto veloce. Per due motivi: darei sempre il massimo e i riscontri che usciranno saranno sempre veritieri“.

notizie sul temaF1, Gp Canada, gioia Vettel e delusione Hamilton: i due volti della domenica di MontrealF1 | Pagelle GP Canada: Sebastian Vettel domina la gara e vince davanti a Bottas e VerstappenF1, Gp Monaco, Ricciardo con una marcia in meno ma una vittoria in più: Preparavo questo successo da due anni
  •   
  •  
  •  
  •