MotoGP Aprilia, presentata a Noale la nuova RS-GP

Pubblicato il autore: Davide Curti Segui


L’Aprilia ha svelato oggi a Noale la nuova RS-GP 2018 che, gestita dal team Gresini, a partire dal prossimo fine settimana difenderà i colori della casa italiana nel mondiale della MotoGP. La moto, con una livrea tricolore che ne rivendica il carattere e la provenienza interamente italiani, sarà affidata al riconfermato Aleix Espargarò e all’inglese Scott Redding, che ha preso il posto di Sam Lowes. L’obiettivo dichiarato è quello di fare meglio dello scorso anno, nel quale la moto di Noale – soprattutto nella seconda metà della stagione – era cresciuta nelle prestazioni raccogliendo anche buoni piazzamenti, come il sesto posto in Malesia e il settimo di Philipp Island, entrambi con Espargarò.

potrebbe interessarti ancheMotogp, luci e ombre ai test di Montmelò: sorride Marquez, delusione Rossi

COLANINNO: APRILIA UN PATRIMONIO TUTTO ITALIANO – A parlare dell’ultima RS-GP, il presidente del Gruppo Piaggio, proprietario del marchio Aprilia, Roberto Colaninno: “Quella che Aprilia porta avanti è una tra le sfide più affascinanti che il nostro gruppo porta avanti nei mercati di tutto il mondo. E’ una sfida – continua Collaninno – che si gioca sui valori più alti della tecnologia. Il nostro è un patrimonio tutto italiano di competenze eccellenti che fanno di Aprilia Racing una delle piattaforme di ricerca e sperimentazione più avanzate di cui beneficia il Gruppo Piaggio. Sarà una stagione difficile con avversari fortissimi, ma come abbiamo visto nel finale della scorsa stagione Aprilia ha tutto per fare bene” la chiusura del patron della Piaggio.

potrebbe interessarti ancheMotoGP: la Yamaha deve passare dal 4-4-2 al 4-3-3

ALEIX ESPARGARO’: HO FIDUCIA PER IL 2018 – Anche lo spagnolo Aleix Espargarò si mostra fiducioso per la stagione in divenire: “Ho grande fiducia per il 2018, la squadra ha lavorato bene e la RS-GP sta crescendo nella giusta direzione. Lo scorso anno la nostra posizione finale è stata pregiudicata solo da qualche errore”. Positivo anche il team manager Fausto Gresini: “Questa sarà una stagione importante per noi. Aleix è al suo secondo anno in Aprilia e potrà quindi sfruttare l’esperienza accumulata nella passata stagione, dove ha imparato a lavorare in una squadra nuova e con una moto che non conosceva. Si è adattato velocemente consentendoci di ottenere dei risultati importanti, motivando ulteriormente il team grazie alla sua grinta. Scott si trova invece per la prima volta ad avere il supporto di una squadra ufficiale. E’ ancora molto giovane, ma ha maturato una grande esperienza nella MotoGP, e nei test svolti ha già dimostrato la sua professionalità e la sua sensibilità tecnica nello sviluppo della nuova moto”.

notizie sul temaMotoGp Gp Catalogna, Lorenzo esulta: “Bis fantastico. Titolo mondiale? Marquez lontano”MotoGp Gp Catalogna, la delusione di Dovizioso:”Ora serve calma, ci rialzeremo”MotoGp Gp Catalogna: secondo successo consecutivo di Jorge Lorenzo
  •   
  •  
  •  
  •