Moto2 e Moto3 Jerez: Baldassarri e Martin conquistano la pole

Pubblicato il autore: Alessandro Giolli Segui

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

La prima pole di Baldassarri
Nel caldo sabato di Jerez de la Frontera, Lorenzo Baldassarri (Team Pons) conquista la prima pole position della sua storia siglando il record della pista (1:41.925) davanti ad Alex Marquez (Honda Marc VDS) e un buon Pecco Bagnaia (Sky VR46). Il pilota marchigiano ha girato bene fin dalla giornata di ieri e il leader del mondiale Bagnaia, sebbene abbia chiuso con soli 139 millesimi di distacco, dovrà impegnarsi parecchio per riuscire a stare al passo di Baldassarri che sembra essere veramente in ottima forma. Romano Fenati e Mattia Pasini chiudono rispettivamente nono e decimo. Il numero 54 riminese è partito bene nel pomeriggio ma è stato autore di un paio di scivolate dovute forse alla voglia di spingersi al limite. Da segnalare, inoltre, un ottimo sesto posto di Joan Mir (campione del mondo della Moto3 nel 2017).

potrebbe interessarti ancheMotoGP GP San Marino 2019: i segreti del tracciato di Misano

Moto3: Martin davanti a tutti
Per quanto riguarda le piccole 250cc, Jorge Martin (Team Gresini) si è preso la pole position con il tempo di 1.46.193 seguito da P.Oettl e il quartetto tutto italiano Di Giannantonio (Team Gresini), Antonelli (Honda), Bezzecchi (KTM) e Migno (KTM). Al settimo posto si piazza lo spagnolo A. Lopez, mentre E. Bastianini e Dalla Porta tagliano il traguardo con l’ottavo e il nono tempo.

potrebbe interessarti ancheMotoGP, Silverstone 2019: trionfa Rins! Brutta caduta per Andrea Dovizioso, Rossi quarto

Domani da non perdere il GP di Jerez, si parte alle 11.00 con la Moto3, mentre alle 12.20 sarà il turno della Moto2 per poi concludere in bellezza con la gara della MotoGP alle 14.00.

notizie sul temaMotoGP, GP d’Austria: Super Dovizioso beffa Marquez all’ultima curva, Rossi quartoMotoGP, Qualifiche GP Austria: Marquez in pole, beffati Quartararo e Dovi, Rossi solo decimoLIVE MotoGP: Trionfa Marquez, Dovizioso secondo, 6° Valentino Rossi
  •   
  •  
  •  
  •