F1, Gp Canada, gioia Vettel e delusione Hamilton: i due volti della domenica di Montreal

Pubblicato il autore: Martina Gramaglia Segui

Sebastian Vettel – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Uno esulta e sorride, l’altro torna a casa deluso e amareggiato. Al termine del Gran Premio del Canada, sono contrastanti gli stati d’animo dei due contendenti più accreditati per la conquista del titolo mondiale 2018 di Formula Uno. Chi gioisce è il pilota della Ferrari, Sebastian Vettel primo al termine di una gara dominata sin dal principio, mentre il rivale della Mercedes, Lewis Hamilton scuro in volto è costretto a incassare la sconfitta, mettendo in valigia un deludente quinto posto.

La superiorità della Rossa di Maranello è stata evidente fin dalle qualifiche del sabato, alla conclusione delle quali il tedesco ha conquistato una super pole position, mettendo in riga tutti gli avversari, a partire dall’altro pilota della scuderia di Brackely, Valtteri Bottas e di uno dei due Red Bull, Max Verstappen, giunti rispettivamente secondo e terzo anche al traguardo finale. Una corsa condotta da vero leader, accompagnato da una monoposto in grande spolvero e perfetta in ogni suo piccolo componente. Già, perfetta. Perché è questa la parola che il ferrarista non può far altro che ripetere a caldo anche ai microfoni dei giornalisti. “Perfetto è il termine giusto da attribuire a questo weekend”. Quello sul tracciato di Montreal è stato un trionfo speciale: il 50° in carriera per Seb, ma anche il successo del ritorno in vetta alla classifica iridata, risultato che dà verve e linfa vitale al lavoro degli uomini in rosso. “Questo è un circuito significativo per la Ferrari, vincere qui è unico soprattutto se accade per la 50esima volta nella mia attività professionistica” – ha spiegato Vettel – “Avevo una macchina fantastica, le gomme non mi hanno creato problemi e dopo aver creato un buon margine nel primo stint, sono riuscito a gestirlo per tutta la gara. Dopo venerdì non è stato semplice restare concentrati, ma siamo stati bravi e anche grazie alla nuova power unit abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti”. Un Vettel emozionato e soddisfatto che pensa più alla vittoria del gruppo, che a quella personale: “La mia conta ma fino a un certo punto, è più importante quella del team, che da tanto non trionfava qui, sono contento”. E sulla lotta per il Mondiale: “Adesso il nostro bilancio è buono: all’inizio della stagione non pensavamo di essere così forti. Tuttavia è ancora lunga, ma oggi è stato un buon effetto collaterale. E’ un campionato equilibrato e conterà prendere più punti possibili su tutte le piste”. 

potrebbe interessarti ancheLeclerc già più veloce di Vettel nei test. Guai in vista per il tedesco?

 

ABU DHABI, UNITED ARAB EMIRATES - NOVEMBER 23: Lewis Hamilton of Great Britain and Mercedes GP talks in the Drivers Press Conference during previews for the Abu Dhabi Formula One Grand Prix at Yas Marina Circuit on November 23, 2017 in Abu Dhabi, United Arab Emirates. (Photo by Clive Mason/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Per nulla soddisfatto, invece, Lewis Hamilton. L’inglese non ha trovato il giusto assetto fin dall’inizio del fine settimana e le difficoltà si sono ripetute sia in qualifica che in gara, non permettendogli di andare oltre la quinta piazza finale. Un risultato che lo vede adesso costretto a cedere la testa della classifica a Vettel, avanti di una lunghezza. “Effettivamente non sapevo cosa aspettarmi, ma è andata peggio di quanto mi potessi immaginare. La potenza del motore non era stabile e pensavo addirittura di non riuscire a terminare il gran premio”. Dopo sette gare, la lotta per l’iride si fa più serrata, ma il campione del mondo in carica non intende mollare la presa: “Dobbiamo lavorare a testa bassa se vogliamo battere la Ferrari, sono molto forti”.

potrebbe interessarti ancheF1, Ecco i primi test: Vettel più veloce di tutti, si aspetta ancora per l’esordio di Lecler con la Ferrari, sorpresa Stroll

Adesso si ritorna in Europa: appuntamento al 24 giugno in Francia per un nuovo capitolo ricco di emozioni e colpi di scena.

notizie sul temaF1, Vettel archivia l’ennesimo fallimento e promette: “La Ferrari tornerà più forte”Formula 1, i numeri della stagione: dominio di Hamilton e della Mercedes, delusione VettelF1: Hamilton fa il cannibale, suo anche il Gp di Abu Dhabi
  •   
  •  
  •  
  •