Niki Lauda, trapianto di polmone. Condizioni critiche per il campione austriaco

Pubblicato il autore: AndreaStella Segui
SHANGHAI, CHINA - APRIL 15: The safety car leads the action during the Formula One Grand Prix of China at Shanghai International Circuit on April 15, 2018 in Shanghai, China. (Photo by Clive Mason/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Il mondo dei motori è in apprensione per l’ex campione di formula 1, operato a Vienna per un trapianto di polmoni. Le sue condizioni sono stabili anche se restano critiche.

Niki Lauda, 69 anni è ricoverato in un ospedale di Vienna, dove è stato sottoposto ad un trapianto di polmoni. Nonostante il cauto ottimismo che lasciano trapelare i medici, c’è apprensione per le sue condizioni che sarebbero gravi.

Il primo agosto è stato il 42° anniversario dell’incidente che il pilota austriaco ebbe nel circuito di Nürburgring per il Gp di Germania, dove la sua monoposto prese fuoco, provocando profonde ustioni su tutto il corpo. Lauda che attualmente è presidente non esecutivo della Mercedes è legato al cavallino rampante per essere stato uno dei piloti più amati della rossa.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, Gp Brasile. Verstappen vince il gran premio, Hamilton penalizzato.

Prima dell’era Schumacher è stato l’unico a vincere 2 campionati del mondo di formula uno con la scuderia di Maranello, e senza il terribile incidente del 1976 avrebbe lasciato un segno ancor più marcato nel mondo della formula 1. La sua storia controversa ha segnato gli anni delle corse automobilistiche negli anni a cavallo tra il ’70 e l’80, e la sua figura è stata quella di un personaggio amato e discusso in ugual misura. Uno di quei piloti che ha contribuire a fare della formula 1 uno degli sport più amati a livello mondiale.

Ritiratosi una prima volta nel 1979, 3 anni dopo salì di nuovo su una monoposto, e alla guida della McLaren nel 1984, vinse il suo terzo mondiale, risultando uno dei pochi piloti nella storia della f1 capaci di vincere un mondiale a distanza di 10 stagioni, impresa riuscita solo a Schumacher e Hamilton, e impensabile ai tempi del pilota austriaco.

Lauda, operato in precedenza ai reni ora resterà in convalescenza presso l’ospedale Allgemeines Krankenhaus (Akh) di Vienna, dove il primario di chirurgia toracica fa filtrare un cauto ottimismo, “per il momento tutto procede come previsto” queste le sue parole, rilasciate ad una tv austriaca. I tempi di recupero per un intervento del genere in un paziente giovane posso ridursi fino a 3 settimane, ma in un paziente di 69 anni con una storia clinica come quella dell’ex campione del mondo aumentano sensibilmente.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, GP Brasile. Il terribile caso del crash tra Vettel e Leclerc.

Era in vacanza ad Ibiza quando Lauda è stato colto da sintomi influenzali e nel momento in cui il suo stato di salute si è aggravato ha deciso di rientrare in Austria e sottoporsi ai controlli medici che hanno evidenziato, dopo alcune settimane di ricovero, la necessità del intervento chirurgico.

“Chiediamo la vostra comprensione per il fatto che la famiglia non farà alcuna dichiarazione pubblica e vi chiediamo di rispettare la privacy della famiglia Lauda”. Questa l’unica nota ufficiale dell’ospedale, oltre alla dichiarazione rilasciata alla tv austriaca, e pertanto nei prossimi giorni,  per rispetto al desiderio manifestato dai famigliari del pilota non verranno rilasciate ulteriori dichiarazioni riguardanti il suo stato di salute.

notizie sul temaFormula 1, Brasile GP. Mentre Toto Wolff minaccia il ritiro, Hamilton si dichiara pronto a nuove sfide.Formula 1, Brasile GP. Le dichiarazioni di Vettel, Lecerc e Binotto.Formula 1, Austin. Lewis Hamilton campione del mondo con stile.
  •   
  •  
  •  
  •