F1, Leclerc sostituto di Raikkonen alla Ferrari. Giovinazzi alla Sauber?

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
MELBOURNE, AUSTRALIA - MARCH 23: Kimi Raikkonen of Finland and Ferrari prepares to drive in the garage during practice for the Australian Formula One Grand Prix at Albert Park on March 23, 2018 in Melbourne, Australia. (Photo by Robert Cianflone/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Non ufficiale, ma ufficioso. Nonostante l’ottima prova di Kimi Raikkonen nel Gran Premio di Monza che ha parzialmente salvato l’onore della Ferrari sul tracciato di casa, l’era del finlandese in rosso pare essere giunta al capolinea. Stavolta per davvero. Sì perché è già da un paio di anni che sembra essere sempre l’ultimo anno di Kimi sulla Rossa più amata, eppure ogni volta si prolungava il contratto di un ulteriore anno, di comune accordo con Vettel che in Kimi trovava una buona spalla. Ora però, l’uomo più veloce della Formula1 che compirà 39 anni il prossimo 17 Ottobre, pare essere stato definitivamente appiedato.

Il sostituto? Un giovane che la Ferrari la conosce discretamente bene essendo stato un pilota dell’Academy: Charles Leclerc. Il monegasco compirà 21 anni il prossimo 16 Ottobre, un giorno prima proprio di Kimi Raikkonen. Il rendimento del giovane pilota è stato caratterizzato da alti e bassi: una prima terzo di stagione sotto le aspettative, la parte centrale dell’anno con un super rendimento che ha portato punti preziosi all’Alfa Romeo Sabuer e queste ultime gare un po’ giù di tono. Leclerc però era il pupillo del compianto Sergio Marchionne. Sicuramente la dipartita dell’ex presidente Ferrari ha fatto sì che si accelerassero i tempi per vedere il talentuoso pilota classe 1997 su una Rossa ufficiale.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, Ferrari. Mattia Binotto: “La nuova monoposto sarà presentata l’11 febbraio”.

Che sia la decisione giusta? I pareri sono discordanti: forse un anno in più in Sauber gli farebbe accumulare ancora più esperienza e lo renderebbe ancora più pronto di quanto non lo sia forse in questo momento. Meglio ancora una eventuale “promozione” in Haas: la Ferrari americana, come è stata ribattezzata la scuderia di Gene Haas per la stretta collaborazione che intercorre con la fabbrica di Maranello, sarebbe ciò che ci vuole per far maturare completamente il pilota monegasco in una scuderia più forte di quella attuale ma dove non c’è la stessa pressione rispetto alla Ferrari.
Senza contare che, scaricato Raikkonen, diventa difficile chiedergli aiuto per favorire Vettel nella lotta contro Hamilton e la Mercedes per la conquista del titolo mondiale che è diventata un’ossessione.

Giovinazzi erede di Leclerc alla Sauber ? – Se il passaggio di Lecler dall’Alfa Romeo Sauber alla Ferrari dovesse trovare effettivo riscontro, rimarrebbe libero il sedile del compagno di squadra di Ericsson. La notizia è che forse, a questo punto, ritornerebbe un pilota italiano in Formula1 dal 2011, anno in cui a rappresentare il tricolore a livello di driver fu Jarno Trulli. Giovinazzi, anche lui pilota della Ferrari Drivers Academy, potrebbe sostituire Leclerc e occupare il sedile dell’Alfa Sauber nella prossima stagione.

potrebbe interessarti ancheF1, Gp Abu Dhabi. Le dichiarazioni dei piloti Ferrari dopo l’ultimo gp dell’anno.

Il mercato piloti è comunque in costante aggiornamento. Dopo le rivoluzioni di McLaren, che ha cambiato entrambi i piloti sostituendo Vandoorne e Alonso con Sainz e Norris, e Red Bull, che si è trovata costretta a rimpiazzare il partente Ricciardo con Pierre Gasly, anche la Ferrari è pronta a cambiare. Sempre però rimanendo concentrata sul finale di stagione, per cercare di riportare a casa quel titolo piloti che manca dal 2007, quando fu, guarda a caso, proprio il finalndese con il numero 7 Kimi Raikkonen a vincere il mondiale.

notizie sul temaF1 Gp Abu Dhabi, errore in casa Ferrari nel Q3Formula 1 GP Abu Dhabi, dove vedere le qualificheFormula 1, Abu Dhabi. Conferenza stampa, Leclerc: “Il Brasile è stato un episodio sfortunato”.
  •   
  •  
  •  
  •