Formula 1 GP Messico: Mercedes con cerchi forati, la FIA ne autorizza l’utilizzo

Pubblicato il autore: Enrico Salvi Segui

Lewis Hamilton – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Buone notizie per la Mercedes e Lewis Hamilton alla vigilia del Gran Premio del Messico di Formula 1, che inizierà questa sera con le prime due sessioni di prove libere. Infatti, nel weekend che presumibilmente regalerà all’inglese il quinto titolo iridato (basterà il settimo posto), la Mercedes potrà riutilizzare i cerchi forati che evitano il surriscaldamento degli pneumatici posteriori.

potrebbe interessarti ancheF1, GP Francia 2019: le dichiarazioni dei piloti al termine della gara

L’inedita soluzione, che prevede 11 piccoli fori sui cerchi che favoriscono lo smaltimento del calore sulle gomme posteriori, è stata dichiarata conforme al regolamento della FIA, e potrà essere utilizzata (almeno) per questo Gran Premio.
La Federazione aveva inizialmente approvato l’uso dei cerchi forati, ma la Ferrari nel Gran Premio degli Stati Uniti aveva richiesto un chiarimento sul regolamento, mettendo in dubbio la liceità dei fori in quanto in movimento ciò crea una soluzione aerodinamica attiva, teoricamente vietata. I tecnici della FIA avevano valutato l’operazione dei fori conforme alle regole, ma la scuderia tedesca aveva comunque deciso di sigillare i fori con del silicone.
La misura è stata determinante nella gara di Austin, dove le Mercedes hanno accusato problemi di surriscaldamento (con relativo blistering) agli pneumatici posteriori.

potrebbe interessarti ancheF1, GP Francia 2019: Hamilton vince per la 79ª volta in carriera davanti a Bottas e Leclerc. 5° Vettel

In vista del GP del Messico, la Mercedes stessa ha chiesto agli steward di verificare la liceità della propria soluzione secondo il regolamento. Nel comunicato della FIA, viene specificato che “se la Mercedes dovesse utilizzare la componente così come descritta dalla corrispondenza tra Mercedes e il dipartimento tecnico della FIA, i commissari giudicherebbero questa soluzione conforme al regolamento, ma solo per quanto riguarda gli argomenti addotti nella richiesta della Mercedes”. Di conseguenza, i commissari hanno affermato che il raffreddamento di aree localizzate è ammissibile ed hanno attribuito alla componente la funzione di “distanziatore”, specificando che “il fatto che distanziatore ruoti è inerente alla sua funzione, così come accade per le razze dei cerchi”. Tuttavia, la decisione riguarda esclusivamente il weekend di gara messicano, e tale misura potrà essere ridiscussa nelle prossime due gare, in Brasile e negli Emirati Arabi.

notizie sul temaF1, Qualifiche GP Francia 2019: Hamilton fa sua la pole n°86 della carriera. La griglia di partenza completaF1, GP Canada 2019: le dichiarazioni dei piloti al termine delle qualificheF1, Qualifiche GP Canada 2019: Vettel ottiene la sua 56ª pole in carriera. La griglia di partenza completa
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: