Michael Schumacher, notizie sulla sua convalescenza

Pubblicato il autore: SimonaLucia93 Segui


Era il 29 dicembre del 2013 – esattamente cinque anni fa – quando il sette volte campione del mondo, Michael Schumacher, stava sciando con amici e familiari in Francia. Purtroppo è scivolato e, quella che sembrava una banalissima caduta, si è rivelata essere un tragico incidente, portandolo a urtare una roccia con la testa. La commozione cerebrale è stata inevitabile e il grande campione di Formula 1 è rimasto in coma per tutto questo tempo, senza che la famiglia o gli amici lasciassero dichiarazioni in merito alle sue condizioni di salute.

Fortunatamente, dopo tante false notizie in merito a un suo probabile risveglio, il grandissimo pilota di Formula 1, Michael Schumacher, è ufficialmente uscito dal coma – dopo ben cinque anni trascorsi in quel letto di ospedale. Purtroppo però, molte notizie inerenti il suo stato di salute, i suoi miglioramenti e molto altro, sono avvolte dal mistero. Ciò che sappiamo per certo è che un team di fisioterapisti si sta occupando della sua riabilitazione, nella sua casa sul lago di Ginevra. Le notizie ufficiali su Michael Schumacher giungono dal quotidiano tedesco, Bild – una delle poche fonti che ciclicamente parla di Schumi e delle speranze dei suoi fan di rivederlo in pubblico.

L’incontro con padre Georg Ganswein

Sempre il giornale Bild aveva pubblicato l’intervista con l’arcivescovo, ex segretario particolare di papa Benedetto XVI, Georg Ganswein dopo che ha incontrato Michael Schumacher in ospedale – avvenuta nel 2016 – durante il coma. Come prima cosa, padre Ganswein ha rassicurato tutti i fan del campione affermando che, nonostante lo stato vegetativo, Schumi sentiva “l’amore delle persone attorno a lui“.

potrebbe interessarti anchePartita del cuore 2019: da Ronaldo ad Allegri in campo

Le dichiarazioni di Todt

Lo scorso 11 novembre, uno dei più grandi amici di Michael Schumacher, Jean Todt, ha dichiarato di essere passato a trovare l’ex pilota di Formula 1. In base a quanto dichiarato da Todt, durante il periodo della convalescenza, è andato molto spesso a far visita al suo amico Schumi e, addirittura, hanno visto insieme la corsa in Brasile. D’altronde le condizioni di Michael Schumacher, sono sempre state mantenute private e lo stesso Todt non ha rilasciato dichiarazioni a riguardo.

La moglie Corinna

Sin dal giorno dell’incidente, la scelta della moglie di Michael Schumacher è stata quella di mantenere il silenzio su ogni variazione della salute del marito. Fino ad ora non ha mai lasciato alcuna dichiarazione o intervista, ma lo scorso mese ha deciso di rompere il silenzio, inviando un messaggio privato alla persona che ha composto una canzone – Sascha Herchenbach –  per l’ex pilota: “Michael è un combattente e non si arrenderà, grazie per il suo regalo e la sua vicinanza in questo momento così difficile“. La canzone in questione si chiama, appunto, Born to fight ed è stata scritta nel 2014.

potrebbe interessarti ancheMichael Schumacher: la leggenda continua

Born to fight

Il testo della canzone è molto significativo, descrivendo al meglio la forza e la determinazione del grande campione di Formula 1 il quale, nonostante le difficoltà e l’essere caduto, saprà sempre come rialzarsi. Un modo per omaggiare Michael Schumacher e per poter essere comunque vicino alla famiglia in questo momento di grande difficoltà. Eccone alcuni versi:

Knocking me down doesn’t mean
That I won’t get up
You know it’s hard to beat
Something that just want give ip
Steady throwing dirt
I just tweak it in the track
Threw me to the wolves
Came back leadin’ the pack
Testament to my passion and hustle

notizie sul temaMick Schumacher in Ferrari, Rosin: ‘Quest’opportunità lo ripaga di tutti i suoi sforzi’Mick Schumacher firma con la Ferrari Driver AcademyMick Schumacher, una promessa come suo padre
  •   
  •  
  •  
  •