Formula 1, Arrivabene si avvicina alla Sauber ma la Juve resta sempre in “pole”

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

potrebbe interessarti ancheF1, GP Gran Bretagna 2019: le dichiarazioni dei piloti al termine della gara

Il futuro di Maurizio Arrivabene potrebbe essere ancora in Formula 1. Silurato in settimana dalla Ferrari, che ha preferito puntare su Mattia Binotto, il manager bresciano sembrava a un passo dal ricoprire un ruolo dirigenziale alla Juventus, di cui peraltro è anche azionista, nonché membro del CdA, ma nelle ultime ore dalla Germania è spuntata una nuova strada. Infatti, stando a quanto riportato da Auto Bild, l’ex team principal del Cavallino potrebbe ricoprire nella prossima stagione lo stesso ruolo all’Alfa Romeo Sauber, grazie in particolare ai buoni rapporti tra il team elvetico e il gruppo FCA, che l’anno scorso aveva riportato la Casa del Biscione nel circus per volere soprattutto del compianto presidente Sergio Marchionne. Se il matrimonio dovesse effettivamente andare in porto, Arrivabene ritroverebbe così Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi, il quale nel 2018 era impegnato nel doppio incarico di terzo pilota sia della Sauber che della Ferrari. Per il rookie pugliese si tratterà della prima stagione vera e propria in F1, dopo che nel 2017 disputò i primi due Gran Premi (Australia e Cina) al posto di Pascal Wehrlein. Tuttavia, sempre secondo la stessa fonte, le novità non finiscono qui. Alcuni rumors ipotizzano infatti che in un futuro molto vicino l’Alfa Romeo possa rilevare interamente la scuderia elvetica.

potrebbe interessarti ancheF1 GP Silverstone: Trionfa Hamilton, Vettel si scontra con Verstappen

Nel frattempo, però, il sito motorsport.com sostiene che l’ex direttore sportivo di Maranello sia ben lontano da Hinwil e che le indiscrezioni lanciate dai media tedeschi non sono altro che delle speculazioni prive di fondamento. Questo perché nel team rossocrociato non sono previsti cambi dell’assetto societario, né tanto meno l’attuale team principal Frederic Vasseur sembra intenzionato a farsi da parte per cedergli il proprio posto. Secondo il portale invece, l’ipotesi più concreta sarebbe quella di un approdo nei vertici dirigenziali della Juventus. A dare credito a questa tesi ci sarebbero infatti due aspetti forse determinanti: il primo riguarda il rapporto di stima e amicizia che lega Andrea Agnelli e Arrivabene, mentre il secondo si riferisce al recente divorzio tra la società bianconera e Beppe Marotta, con la poltrona di amministratore delegato tutt’ora vacante.

notizie sul temaF1, GP Gran Bretagna 2019: le dichiarazioni dei piloti al termine delle qualificheF1, Qualifiche GP Silverstone 2019: Bottas fa sua la decima pole della carriera. La griglia di partenza completaDove vedere qualifiche GP Silverstone in diretta tv e streaming, oggi 13 luglio
  •   
  •  
  •  
  •