Mick Schumacher firma con la Ferrari Driver Academy

Pubblicato il autore: SimonaLucia93 Segui


La Ferrari ha ufficializzato la firma del contratto di Mick Schumacher, il figlio del sette volte campione del mondo che ha fatto la storia della Formula 1, Michael Schumacher. Schumi Junior entrerà a far parte della Ferrari Driver Academy, insieme a Giuliano Alesi, Callum Ilott, Marcus Armstrong, Robert Schwartzman, Enzo Fittipaldi e Gianluca Petecof.

Mick Schumacher

Il giovanissimo pilota che ha dimostrato ottime capacità in Formula 3 e di essere degno figlio del leggendario Michael Schumacher, gareggerà nella stagione 2019 in Formula 2, con la speranza di poter arrivare alla tanto ambita Formula 1, seguendo le orme di Schumi. Sin da piccolo, correva sui kart sotto l’occhio attento e vigile di suo padre e ha potuto dimostrare tutta la sua bravura, arrivando alle porte della F1.

potrebbe interessarti ancheFerrari, parla Vettel:“Il circuito di Baku è uno dei miei preferiti”

Così come aveva dichiarato nell’ultima gara del Mondiale 2018, tenutosi ad Abu Dhabi: “Arrivare in Formula 1 sarebbe stupendo se succedesse già alla fine del prossimo anno, ma prima bisognerà vedere come andrà il 2019. La Formula 2 è l’anticamera della massima serie, il livello è molto alto e pure gli ostacoli da superare. Ad Abu Dhabi mi è subito venuta voglia di essere in mezzo a loro”.

Fortunatamente per lui, sembra che il coronamento del suo sogno sia prossimo poiché è stato notato già da diversi team tra i quali il Cavallino – a lui molto caro – che gli ha offerto la possibilità di entrare a far parte della Ferrari Driver Academy. Già dalla prossima settimana, Mick Schumacher sarà impegnato con i compagni della Fda, nelle attività di preparazione pre-stagione. Un grande traguardo quello raggiunto dal diciannovenne Schumi Jr. Da giorni si vociferava sulla sua possibile entrata nella famiglia Ferrari, ma soltanto ora è stato ufficializzato il tutto.

Dichiarazione di Mick Schumacher
f
Molto felice ed emozionato per la proposta della Ferrari e di poter entrare a far parte della Fda, Mick Schumacher ha subito dichiarato in un’intervista: “Sono felicissimo di aver raggiunto un accordo con la Ferrari e del fatto che il mio prossimo futuro nelle competizioni automobilistiche sia in rosso, entrando a far parte della Ferrari Driver Academy e così anche della famiglia della Ferrari. Questo è un altro passo nella giusta direzione e potrò solo beneficiare dell’immensa competenza che c’è lì. Sicuramente farò di tutto per poter apprendere tutto ciò che mi può aiutare a raggiungere il mio sogno: correre in Formula 1“.

potrebbe interessarti ancheIJF19, Valsecchi a SN: “In Leclerc rivedo Hamilton. Alla Ferrari serve affidabilità, ha i piloti giusti per vincere”

Ha poi aggiunto: “È più che ovvio che Ferrari abbia un posto enorme nel mio cuore fin da quando sono nato e in quello della nostra famiglia, sono felice anche a livello personale per questa opportunità. Vorrei anche ringraziare la mia famiglia, gli amici e i partner che mi hanno supportato e aiutato ad arrivare fino a questo punto“.

L’accoglienza nella Ferrari Driver Academy

Il figlio del grandissimo Michael Schumacher – rimasto in coma per ben cinque anni in seguito a una spiacevole caduta sulla neve e, da pochi mesi, svegliatosi poco prima del suo cinquantesimo compleanno – è stato ben accolto dal neo team principal della Ferrari, Mattia Binotto. In un’intervista, infatti, Binotto si è dichiarato ben lieto di dare il benvenuto nella squadra Fda, a Mick Schumacher: “Per chi come me lo ha visto nascere, ha sicuramente un significato emotivo particolare accogliere Mick in Ferrari, ma lo abbiamo scelto per il suo talento e per le qualità umane e professionali che ha messo già in mostra, malgrado la sua giovane età“.

notizie sul temaF1, GP Cina 2019: le dichiarazioni dei piloti al termine della garaF1, GP Cina 2019: le dichiarazioni dei piloti al termine delle qualificheF1, GP Cina 2019: i tempi delle prove libere e le dichiarazioni dei piloti
  •   
  •  
  •  
  •