MotoGp GP Thailandia: Marc Marquez si laurea campione del mondo e beffa Quartararo all’ultima curva

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui

MotoGp GP Thailandia. Marc Marquez vince un combattutissimo gran premio e si laurea campione del mondo per l’ottava volta, con quattro gran premi di anticipo. Una vittoria che gli regala anche un nuovo record: a 26 anni e 231 giorni è il più giovane di sempre a conquistare il sesto titolo mondiale in classe regina. E’ anche il più giovane a vincere otto titoli in tutte le classi. Secondo il brillante Fabio Quartararo, autore di una bellissima corsa. Chiude il podio Maverick Vinales con la sua Yamaha ufficiale. Chiude quarto Andrea Dovizioso. Il contendente al titolo mondiale è autore di una buona gara, ma su tempi troppo distanti dai primi. Soltanto ottavo Valentino Rossi che prova a rimontare, ma poi perde posizioni sul finale. 

MotoGp GP Thailandia : Un duello ricco di emozioni.

potrebbe interessarti ancheDove vedere GP Aragon 2019, streaming gratis e diretta tv in chiaro MotoGP oggi 22 settembre

https://twitter.com/MotoGP/status/1180751688199790593?s=20

Il Chang International circuit non delude neanche quest’anno e regala un autentico spettacolo al pubblico sugli spalti e a casa. Quello tra Marc Marquez e Fabio Quartararo è stato un duello emozionante e dall’esito non scontato. Dall’inizio alla fine i due contendenti hanno lottato ad armi pari con un ritmo e una velocità che li ha resi “alieni” rispetto al resto del gruppo. Impossibile fare una previsione perché entrambi avevano le carte in regola per farcela. Un copione che si è rivelato molto simile a quello dello scorso anno, quando a lottare fino all’ultima curva contro Marquez era stato Andrea Dovizioso. Stessa scena, attori parzialmente diversi. Infatti, quest’anno, a sfidare il gatto equilibrista sulla moto numero 93 c’è il giovane Fabio Quartararo. Un ragazzo che, al suo primo anno in top class, ha dimostrato una consistenza,  una capacità di guida e una gestione gara a dir poco incredibili per un “esordiente”.  Se è vero che la Thailandia ha regalato allo spagnolo un titolo che tutti si aspettavano, dall’altro lato, ha mostrato, senza ombra di dubbio, che se c’è qualcuno che potrà battere Marc in futuro quello è proprio Fabio Quartararo. Il giovane pilota francese della Petronas Yamaha SRT ha tenuto a bada lo spagnolo dandogli parecchio filo da torcere per tutto l’arco del gp finché, all’ultimo giro, si è visto strappare quella che poteva essere la sua prima vittoria in top class. Inevitabile e umanissima la delusione del francese subito dopo la gara. Tolto il casco non sono sfuggite alle telecamere le sue lacrime. Dopo aver conquistato quattro pole ed essersi trovato in prima posizione per quasi tutto il gran premio, è difficile accettare di perdere così, all’ultima curva. E’ stato quasi come un sogno bellissimo interrotto sul più bello dal trillare improvviso e molesto della sveglia. Il talento cristallino di Quartararo è ormai a tutti evidente. Per un soffio oggi gli è sfuggito di mano il suo primo successo, ma è solo questione di tempo, la vittoria non tarderà ad arrivare. Il suo orizzonte non sembra avere limiti perché un pilota che corre così è già pronto a lottare per un titolo mondiale. Marquez lo ha sicuramente capito, non avrà vita facile da qui in poi. Ora lo spagnolo festeggia avvalendosi di un allestimento che richiama alla memoria o vorrebbe emulare quelli che hanno reso celebre Valentino Rossi nei suoi anni d’oro. Un tavolo da biliardo, un tiro e una pallina che “va subito in buca” a significare un percorso mondiale lineare e senza ostacoli che ha condotto Marc verso il suo ottavo titolo. Un titolo che lo rende ancor più uomo dei record e gli permette di scrivere il suo nome negli Annales della storia di questo sport. Forse il titolo mondiale era ormai scontato quest’anno, ma sicuramente non lo sarà il prossimo.
https://twitter.com/MotoGP/status/1180755409876979712?s=20

potrebbe interessarti ancheMotoGP GP San Marino 2019: i segreti del tracciato di Misano

 

 

notizie sul temaMotoGP, Silverstone 2019: trionfa Rins! Brutta caduta per Andrea Dovizioso, Rossi quartoMotoGP, GP d’Austria: Super Dovizioso beffa Marquez all’ultima curva, Rossi quartoMotoGP, Qualifiche GP Austria: Marquez in pole, beffati Quartararo e Dovi, Rossi solo decimo
  •   
  •  
  •  
  •