Formula 1, GP Abu Dhabi. Tutti gli orari dell’ultimo weekend della stagione e le sfide ancora aperte tra i piloti.

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui

Formula 1, GP Abu Dhabi. Ormai ci siamo, l’ultimo weekend della stagione 2019 della Formula 1 è alle porte. Ad Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, si disputerà l’ultima gara dell’anno che si preannuncia divertente e spettacolare.

Il circuito di Yas Marina è molto particolare ed è entrato nel calendario della Formula 1 nel 2009. Da allora, è spesso stato teatro di sfide Mondiali rimaste negli Annali di questo sport, come quella del 2010 che vide protagonisti Sebastian Vettel e Fernando Alonso.
Il tracciato è stato disegnato da Hermann Tilke ed è lungo 5554 metri. Presenta lunghi rettifili nella prima parte e curve medio lente nel settore centrale e finale e, quindi, richiede alle monoposto un assetto da medio/alto carico aerodinamico. Pur non mettendo molto alla prova le power unit, il circuito, per le sue caratteristiche, è molto esigente sull’impianto frenante. I team dovranno fare attenzione all’usura dei freni e al surriscaldamento dovuto alle temperature, generalmente alte, di Abu Dhabi. Elemento singolare è che la gara si svolge nel tardo pomeriggio e si protrae fino a sera, quindi nel corso del gp, si andrà incontro ad un calo termico che condizionerà le scelte strategiche dei team.

potrebbe interessarti ancheF1 2020: Le date di presentazione delle nuove monoposto.

Formula 1, GP Abu Dhabi. Le sfide ancora aperte nel campionato piloti.

Il Mondiale Piloti e quello Costruttori sono ormai conclusi, ma rimangono in ballo alcune posizioni interessanti che potranno regalare ancora molte emozioni agli appassionati. In particolare, c’è da assegnare il terzo posto nel Campionato Piloti e a contenderselo sono Charles Leclerc e Max Verstappen. Dopo l’increscioso episodio del Brasile e il conseguente ritiro dal gp, Charles Lelcerc ha perso la terza posizione ed è scivolato in quarta, fermandosi a quota 249 punti. Grazie al trionfo di Interlagos, l’olandese della Red Bull è riuscito a sopravanzare in classifica il monegasco della Ferrari e, ora, occupa la terza posizione con i suoi 260 punti. Max Verstappen ha undici punti in più rispetto a Leclerc. Un bottino che rappresenta un bel vantaggio considerando che manca soltanto una gara al termine della stagione. Razionalmente, l’olandese è favorito nella lotta, anche se la storia della F1 insegna che tutto può accadere e nulla si può mai dare per certo.
Apertissima è anche la corsa alla sesta posizione, considerata la prima del “Mondiale degli altri”. In questo caso, è in atto una sfida a tre che vede protagonisti Carlos Sainz (McLaren), Pierre Gasly (Toro Rosso) e Alexander Albon (Red Bull). Entrambi a podio in Brasile, Carlos Sainz e Pierre Gasly sono sesti a pari merito con 95 punti ciascuno. Mentre Albon è settimo e ha 84 punti. Ad Interlagos, il pilota Red Bull, nonostante sia stato autore di un ottimo gp, non ha potuto raccogliere quanto avrebbe meritato, a causa dell’incidente causato da Hamilton.
Al di là di queste piccole grandi sfide tra piloti, ci sono i tre top team desiderosi di concludere questa stagione nel miglior modo possibile. La Mercedes vorrà bissare il successo ottenuto da Hamilton lo scorso anno su questo tracciato e chiudere brillantemente il cerchio della stagione 2019. La Ferrari ha bisogno di ottenere un grande risultato per due motivi. Da un lato, ha la necessità di dimostrare i passi avanti della vettura ed esprimere in pista tutto il suo potenziale. Dall’altro lato, un ottimo risultato di squadra è fondamentale per arginare le numerose polemiche legate alla ormai incontenibile rivalità tra i piloti e ritrovare un certo grado di serenità. Dopo l’incredibile scontro avvenuto in Brasile, Mattia Binotto dovrà dimostrare di saper gestire Vettel e Leclerc, sopratutto in vista del prossimo anno. Poi, c’è la
Red Bull che, seppur a Gran Premi alterni, ha dimostrato una gran crescita e ora è una seria rivale della Mercedes. Tutti proveranno a giocarsi la vittoria fino all’ultima curva.

Formula 1, GP Abu Dhabi. Tutti gli orari e il programma del weekend.

Il Gran Premio di Abu Dhabi verrà trasmesso in diretta da Sky Sport F1 e dal canale TV8. Di seguito, tutti gli orari del weekend.

SKY SPORT F1 CANALE 207
VENERDÌ 29 NOVEMBRE
Prove libere 1: ore 10.00-11.30
Prove Libere 2: ore 14.00-15.30

potrebbe interessarti ancheFerrari 2020, basi ottime per un buon lavoro: dal rapporto tra i piloti alla nuova macchina

SABATO 30 NOVEMBRE
Prove libere 3:  ore 11.00-12.00
Qualifiche: ore 14.00-15.00

DOMENICA 1 DICEMBRE
Gara: ore 14.10

TV 8
SABATO 30 NOVEMBRE
Qualifiche: ore 14.00-15.00
DOMENICA 1 DICEMBRE
Gara: ore 14.10

notizie sul temaFormula 1, Ferrari. Mattia Binotto: “Nel 2020 la Ferrari dovrà essere veloce e affidabile”Formula 1, Verstappen: “Io in Ferrari con Leclerc? Non succederà mai”Formula 1, Ferrari. Mattia Binotto: “La nuova monoposto sarà presentata l’11 febbraio”.
  •   
  •  
  •  
  •