Vettel: “Non penso al rinnovo, ora puntiamo a vincere”

Pubblicato il autore: Fabiola Granier
Vettel - Credits: Twitter

Vettel – Credits: Twitter

GP Giappone, un podio sfumato per Vettel

Sebastian Vettel è stato uno dei protagonisti della conferenza stampa di oggi, per la presentazione ufficiale del Gran Premio degli Stati Uniti che si svolgerà questo weekend ad Austin, in Texas. L’obiettivo posto dalla Ferrari e fissato bene in mente anche dal pilota tedesco è sicuramente fare meglio del Giappone, dove a Suzuka Seb ha concluso con il 4° tempo, forse a causa di una strategia errata: “In Giappone abbiamo compiuto degli evidenti progressi e questo è positivo, però è stato un po’ il riassunto della nostra stagione; la cosa più importante è che abbiamo lottato e dato tutto quello che avevamo, saremmo potuti andare un pochino meglio, ma è andata così, speriamo di farlo in questa gara”, ha dichiarato.

Sebastian, poi, ha comunque voluto chiarire ulteriormente le dinamiche che l’hanno portato a cedere il 3° gradino del podio a favore di Lewis Hamilton: “È una di quelle situazioni che con il senno di poi è sempre facile da analizzare. Quando giochi d’azzardo, se va bene, fai la figura dell’eroe, quando va male è andata come è andata ma possiamo convivere con questa situazione”, ha spiegato. E sugli aggiornamenti ha poi continuato: “Credo che abbiano rappresentato dei passi avanti, sono piaciuti sia a me che a Kimi, ci hanno permesso di guadagnare molta prestazione in Giappone e di solito quel GP è indicativo sulle prestazioni assolute della macchina. Qui si potrebbe discutere del fatto che sia simile soprattutto nel primo settore con parecchie curve veloci mentre l’ultimo settore è un pochino più lento ma nel complesso credo possa averci dato delle buone indicazioni per quest’anno e si parla sempre di un qualcosa anche per l’anno prossimo, malgrado il grande cambio regolamentare; ogni cosa che apprendi dalla macchina è sempre utile anche per il futuro”

Seb: “La vittoria? Sempre una possibilità”

Vettel non perde la speranza, e vuole dare il massimo in Texas per cercare di ottenere una vittoria che, quest’anno, non è ancora arrivata a Maranello. La possibilità c’è, come spiega lo stesso pilota tedesco, vista la prestazione della stagione scorsa e il buon risultato dell’ultimo GP in Giappone: “Ci sono sempre opportunità di vincere. Qui l’anno scorso disputai una bella gara anche se partii un po’ dietro. Qui ci sono tanti tifosi, ma sono ovunque in giro per il mondo, è bellissimo far parte di questa famiglia”, ha dichiarato, ricordando il terzo posto dell’anno scorso.

Il contratto

Il contratto di Sebastian Vettel è in scadenza nel 2017, ma non c’è ancora nessun’aria di rinnovo: “Credo che siamo tutti impegnati a concentrarci sulle 4 gare che ci rimangono e sull’anno prossimo, è su questo che siamo concentrati in particolare. Non è dunque importante pensare a dettagli quali il mio contratto visto che è già tutto a posto per l’anno prossimo, ha detto Seb non entrando molto dei dettagli. “Con tutte le cose che stanno succedendo in fabbrica a Maranello, credo e so che tutti sono molto occupati e anch’io voglio che rimangano concentrati su questo” ha concluso il ferrarista.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •