F1 – Massa si ritira…anzi no! Ultimo dei tanti sportivi che hanno annunciato il ritiro e poi si sono rimessi in gioco

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui

Bomba dalla F1: Massa si ritira…ANZI NO! Tutti sapevamo che il pilota brasiliano Felipe Massa si sarebbe ritirato a fine stagione. Le lacrime versate dal quasi campione del mondo nel 2008 con Ferrari dopo il ritiro nel GP di casa facevano credere che Felipe avrebbe detto per sempre addio alle corse. Ma il ritiro di Rosberg ha scombussolato anche i suoi piani. L’addio inaspettato del neo campione del mondo ha creato un effetto domino tra i piloti. In Williams, per sostituire il partente Massa avevano chiamato Lance Stroll, giovane canadese dalle grandi potenzialità. Quindi, nella scuderia britannica di Sir Frank la coppia era definita: Bottas-Stroll. Ma nulla è certo, se non la morte. Infatti Bottas è praticamente destinato ad occupare il sedile libero in Mercedes lasciato da Nico (operazione facilitata dal fatto che Toto Wolff, direttore esecutivo Mercedes, è anche l’agente nientepopodimeno che del finlandese ormai ex-Williams). Detto questo il team di Sir Frank Williams si è trovato a dover richiamare Felipe per affiancare il giovane canadese, alla sua prima esperienza in F1. L’offerta per convincere Massa è stata di un anno a 6 milioni di euro. Ora manca solo l’autografo del trentacinquenne brasiliano.194351633-e2117ff2-aed0-4b1a-92e6-361389f36f8aFELIPE, MA ANCHE TANTI ALTRI SPORTIVI – Massa è solo l’ultimo dei tanti sportivi che hanno annunciato il ritiro e poi si sono rimessi in gioco. Per restare sempre nel mondo della Formula1 ricordiamo Michael Schumacher, ritiratosi ufficialmente alla fine del 2006 dalle corse quando era alla guida della Ferrari poi tornato nel 2010 a 41 anni per correre con Mercedes (dopo che aveva rifiutato di ritornare con la Rossa nel 2009 per sostituire proprio Massa, infortunatosi nel GP di Ungheria a causa della molla partita dalla monoposto di Barrichello che colpì il brasiliano alla testa).
Spostandoci nel settore Basket, chi non consce Michael Jordan? Colui che ha dato il nome alla marca Air Jordan si ritirò ben due volte per poi tornare in pista altrettante volte, fino all’addio definitivo nel 2003. Prima si ritirò per la morte del padre avvenuta nel 1993. Tornò a giocare nel 1995 nei Bulls. Poi si ritira di nuovo nel 1998, ma, diventato presidente dei Washington Wizards, non sa resistere al richiamo del parquet e nel 2001 riprende a giocare per ancora due stagioni prima dell’addio definitivo nel 2003, dopo l’ultima partita contro i Philadelphia 76ers di Allen Iverson.
Nel calcio successe la stessa cosa per Ronaldo, il Fenomeno. Chiusa la carriera al Corinthias nel 2011, dopo aver vestito le maglie di PSV Eindhoven, Barcellona, Inter, Real Madrid e Milan, il Fenomeno brasiliano ha deciso di smettere 5 anni fa. Salvo poi tornare a giocare nella Fort Lauderdale Strikers, compagine di seconda categoria americana di cui è anche il presidente, a fine 2015.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, Gp Brasile. Verstappen vince il gran premio, Hamilton penalizzato.
potrebbe interessarti ancheFormula 1, Gp Brasile. Carlos Sainz arriva terzo partendo ultimo. La Mcleren celebra una stagione positiva.

notizie sul temaFormula 1, GP Brasile. Il terribile caso del crash tra Vettel e Leclerc.Gara Gp Interlagos streaming e diretta tv, dove vedere la gara oggi 17 NovembreGp Interlagos streaming e diretta tv, dove vedere le Qualifiche oggi 16 novembre
  •   
  •  
  •  
  •