Formula 1: GP di Spagna, orari e diretta TV

Pubblicato il autore: Mara Pesenti

Fonte: F1

Formula 1. Il Gp di Spagna è il quinto appuntamento del campionato di Formula Uno e porta con sé molte novità tecniche da parte di tutti i team. A Barcellona, infatti, ogni scuderia introduce gli ultimi aggiornamenti da applicare alle proprie monoposto. Se infatti, fin qui, un team ha avuto dei problemi, con gli aggiornamenti di Barcellona può cercare di apportare migliorie e dare una svolta al proprio campionato. Questo è quello che è successo lo scorso anno in casa Red Bull e che invece è mancato in Ferrari. L’anno scorso la Red Bull, dopo un inizio difficile, era riuscita a fare un enorme passo in avanti con gli aggiornamenti di Barcellona, riuscendo poi a superare la Ferrari nel corso del resto della stagione. Anche quest’anno la Red Bull parte da una posizione scomoda, indietro rispetto alle due scuderie rivali Mercedes e Ferrari, e la speranza è quella di potere colmare il gap con queste per poter lottare per il campionato. Diverso il discorso per la Ferrari, partita benissimo in questa prima parte di stagione, meglio di quanto tutti si aspettassero, riuscendo a sorprendere anche i propri tifosi. Il lavoro che è stato fatto durante l’estate è stato sostanziale e molto importante e la scuderia di Maranello ha deciso di portare solo piccole modifiche nel corso del campionato. La Ferrari, come spiega il team principal Maurizio Arrivabene, non ha in progetto di fare grandi aggiornamenti, ma di installare dei piccoli upgrade di volta in volta per evitare al team di distrarsi. La Mercedes invece è attesa con un cambiamento importante che potrebbe consentirle un miglioramento di 2 decimi al giro. Questo grazie a un alleggerimento della W08 che perderà qualche kg e grazie a un nuovo pacchetto aerodinamico. Il verdetto di tali aggiornamenti si saprà solo quando vedremo le monoposto in pista durante le prove e la gara del GP di Spagna.

Fonte: F1

Il circuito di Montmelò.
Il circuito del GP di Spagna è un tracciato importante nel campionato di Formula Uno per le sue peculiari caratteristiche che lo rendono un tracciato ideale per i test pre-mondiale dal momento che è un circuito completo dal punto di vista tecnico. Infatti i tre settori in cui è suddiviso sono molto diversi gli uni dagli altri e richiedono pertanto un bilanciamento della vettura che prenda in considerazione vari aspetti: velocità di punta, carico aerodinamico e grip meccanico. Chi riesce a essere competitivo qui, tendenzialmente lo è anche in molte altre piste del mondiale. Il circuito è lungo 4.655 km e i giri da percorrere saranno 66.
La pista è stata inaugurata nel 1991 e da allora è la Ferrari ad aver vinto il maggior numero di gran premi disputati su questo tracciato, con 8 vittorie. Al secondo posto c’è la Williams con 6 vittorie e poi la McLaren con 4. Il pilota che detiene il record di vittorie è Michael Schumacher. Il campione tedesco infatti ha vinto a Montmelò 6 volte. Dopo di lui nell’albo d’oro ci sono Mika Hakkinen con 3 vittorie, Nigel Mansell, Kimi Raikkonen e Fernando Alonso con due trionfi. Su questa pista inoltre sia Hamilton, che Vettel che Verstappen hanno vinto una volta.
L’anno scorso la gara è iniziata con un colpo di scena clamoroso, con le due Mercedes di Nico Rosberg e Lewis Hamilton che si sono scontrate in partenza alla prima curva auto-eliminandosi dalla corsa e aumentando ancora di più la tensione interna tra i due piloti in lotta per il titolo. Alla fine, fu Max Verstappen a vincere il GP di Spagna, suo primo trionfo in Formula Uno.

GP di Spagna: orari e diretta TV
Venerdì:
Prove Libere 1: ore 10:00 in diretta su Sky Sport F1 e in differita alle ore 14:30 su Rai Sport 1/2
Prove Libere 2: ore 14:00 in diretta su sky Sport F1 e in differita alle ore 18:35 su Rai Sport 1/2

Sabato:
Prove Libere 3: ore 11:00 in diretta su Sky Sport F1 e in differita alle ore 15:15 su Rai 2
Qualifiche: ore 14:00 in diretta su Sky Sport F1 e in differita alle ore 19:20 su Rai 2

Domenica
Gara: ore 14:00 in diretta su Sky Sport F1 e in differita alle ore 21:05 su Rai 2

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: ,