Formula 1 GP di Spagna: vittoria di Hamilton davanti a Vettel.

Pubblicato il autore: Mara Pesenti Segui


Formula 1. Il GP di Spagna è di Lewis Hamilton dopo una gara combattuta e sudata con Sebastian Vettel. Tra i due è stata lotta aperta sin dall’inizio, non solo dal punto di vista strategico, ma anche e soprattutto in pista. Finalmente abbiamo assistito al tanto atteso ruota a ruota tra i due campioni e rivali. Alla fine Hamilton sulla sua Mercedes ha la meglio e taglia il traguardo davanti a tutti. Sfortunato invece l’altro lato dei box di Ferrari e Mercedes, sia Raikkonen che Bottas non hanno concluso la corsa. Raikkonen, dopo un contatto in partenza, è stato costretto al ritiro, Bottas è stato tradito dal motore della sua W08 che l’ha lasciato a piedi nel corso del trentanovesimo giro.
Fuori anche Verstappen che è stato coinvolto nel contatto iniziale con Kimi Raikkonen. Ricciardo conclude terzo, ma distante un’eternità dai primi due. Per la Red Bull ancora non ci siamo. Il mondiale è più acceso che mai e la lotta tra Ferrari e Mercedes, Vettel e Hamilton, è apertissima. Ci aspettano gran premi ricchi di suspence ed emozionanti come era da anni che non si vedevano.

Cronaca del GP di Spagna.
La partenza del GP di Spagna è stata spettacolare e ha visto la Ferrari di Sebastian Vettel sfrecciare davanti alla monoposto di Lewis Hamilton andandosi a prendere la testa della gara. Alla partenza c’è stato un contatto che ha coinvolto tre piloti, Bottas Raikkonen e Verstappen, che si sono trovati insieme ad affrontare la prima curva. Poi Bottas tocca Kimi e il finlandese è costretto a spostarsi andando a toccare a sua volta la Red Bull di Max Verstappen. La peggio ce l’hanno proprio Raikkonen e Verstappen che riportano dei danni evidenti sulle monoposto e sono costretti al ritiro. Vettel, in testa alla gara, azzarda una strategia particolare con le gomme: entra infatti a fare il pit stop molto anticipatamente, al quattordicesimo giro. E nel pit stop non monta le gomme medie come tutti si aspettavano, ma le soft, in modo da provare a spingere al massimo e recuperare su Hamilton. Hamilton rientra ai box nel ventiduesimo giro e monta gomme bianche. Vettel nel frattempo è autore di un sorpasso strepitoso su Valtteri Bottas, che però gli fa comunque perdere un po’ di secondi preziosi. In seguito a un incidente tra Massa e Vandoorne al trentatreesimo giro, scatta la Virtual safety car e proprio quando viene tolta, Hamilton entra nuovamente ai box montando gomme gialle. La Ferrari risponde prontamente con Vettel che fa il suo secondo pit stop, obbligato a montare gomme medie. A questo punto inizia il ruota a ruota tra i due, con Vettel che esce dalla corsia dei box affiancato a Lewis e riesce a mettere la sua monoposto davanti. Saranno poi otto giri infuocati tra i due, con Hamilton che più volte tenta di superare la Ferrari e Vettel che tenta di resistere con tutte le sue forze. Alla fine l’inglese fa una super staccata e riesce a prendere la testa della gara, allungando su Vettel grazie alla mescola di vantaggio che montava la sua W08. A questo punto non c’è più nulla da fare per il tedesco che deve rassegnarsi al secondo posto. Il Gp di Spagna è di Lewis Hamilton. 

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •