F1, Vettel fiducioso sul rinnovo con la Ferrari: “Si firma in un secondo”

Pubblicato il autore: Massimo Maglietta Segui

Vettel
Vettel
non ha dubbi sul suo rinnovo con la Ferrari. Ieri rispondendo alle domande di alcuni giornalisti presenti a Budapest ha dichiarato:”Non vedo perchè non dovrei firmare il contratto di rinnovo con la Ferrari. In estate con un paio di settimane di vacanze ci sarà più tempo”.  Quindi i tifosi della Ferrari possono stare tranquilli. Vettel sarà un pilota della scuderia di Maranello anche nella prossima stagione. Nei mesi scorsi erano uscite numerosi voci sul tedesco della Ferrari, anche una di un suo passaggio a fine stagione alla Mercedes. La scuderia tedesca sembra essere intenzionata a confermare entrambi i piloti, soprattutto Bottas che in finora ha fatto una stagione al disopra delle aspettative.Quindi una notizia da fantamercato. Chi dovrà sudarselo in pista questo rinnovo è il finlandese Kimi Raikkonen. Ultimamente si sono fatti molti nomi di possibili sostituti, come Carlos Sainz, Daniel Ricciardo, Grosjean e la suggestione Alonso. Per quanto riguarda lo spagnolo non ci sarà un suo ritorno a Maranello, visto che i vertici Ferrari hanno voluto smentire subito questa voce. Comunque gli altri nomi rimangono ancora in lizza. Anche lo scorso anno si parlava di un addio da parte di Raikkonen, ma alla fine il finlandese è rimasto ben saldo alla sua Ferrari.

Vettel spegne le voci di un futuro lontano dalla Ferrari

Per Vettel ora la priorità non è il rinnovo di contratto. C’è un mondiale piloti da provare a vincere. Il vantaggio nella classifica piloti su Lewis Hamilton è soltanto di un punto.Quindi non devono esserci distrazioni. Il prossimo Gp quello di Spa in Belgio è tra un mese.C’è tutto il tempo per sedersi ad un tavolo e apporre la tanto attesa firma del contratto. Il mondiale piloti manca in casa Ferrari dal 2007. A vincerlo dieci anni fa fu proprio Kimi Raikkonen. I tifosi Ferrari quindi sono a digiuno di successi importanti da troppo tempo. Quest’anno la macchina c’è e quindi il sogno è possibile.

Il circuito dell’Hungaroring dovrebbe favorire le Ferrari. Il condizionale è d’obbligo visto che Vettel e Raikkonen hanno dimostrato di essere veloci anche su piste favorevoli alla Mercedes. Fondamentale nelle qualifiche di domani centrare la prima fila per la scuderia di Maranello.  Da qui alla fine del mondiale è importante per Vettel non disperdere troppi punti. Il podio deve essere l’obiettivo minimo su tutti i circuiti. Il pilota tedesco ha tutte le carte in regola per tornare alla vittoria che manca dal Gp di Montecarlo disputatosi a fine maggio. Nelle ultime quattro gare è stata sempre la Mercedes a trionfare, tre volte con Hamilton e una con Bottas. Nessuno si aspettava che il finlandese ex Williams potesse essere così competitivo al suo primo anno con la scuderia tedesca.

La sfida Mercedes-Ferrari terrà gli appassionati di F1 con il fiato sospeso fino all’ultima gara. Finalmente si torna ad avere un mondiale avvincente e non a senso unico, come successo negli ultimi tre anni.  Da quando è approdato in F1 Vettel è stato ribattezzato il nuovo “Schumi”. Ora è il momento di dimostrarlo anche al volante della Ferrari provando a riportare a Maranello un titolo piloti che manca ormai da 10 anni.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •