Michael Schumacher, un amico rivela: “Sta facendo progressi”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Dal 29 dicembre del 2013, Michael Schumacher è ancora in coma, in seguito all’incidente sugli sci che gli provocò un grave trauma cranico e l’arresto cardiaco. Da quel giorno il campione tedesco continua a lottare: i suoi fan non hanno mai perso le speranze di rivederlo in piedi.
Eppure, Schumacher è attualmente chiuso e protetto nella sua villa in Svizzera, lontano da giornalisti e curiosi che sin dal primo giorno hanno fatto circolare false notizie o presunte tali in merito ad una sua probabile riabilitazione.

MICHAEL SCHUMACHER, LE RIVELAZIONI DI UN AMICO – Sebbene la moglie Corinna e la portavoce Sabine Kehm hanno da sempre predicato silenzio e rispetto, in questi anni c’è stato sempre qualcuno che era pronto a dare notizie certe sulla sua guarigione, sempre prontamente respinte dai diretti interessati.

Ma oggi, per la prima volta da quel maledetto incidente del 2013, sembrano arrivare notizie davvero confortanti su Michael Schumacher, riprese d’altro canto dalla stampa tedesca. “Corinna e i ragazzi sperano ancora oggi che si verifichi un miracolo medico“, si legge sul magazine Bunte.

Ma vi è di più: stando ad un’indiscrezione lanciata dal quotidiano Libero e ripresa sul sito web ufficiale, a quanto pare un amico, uno dei tanti che sicuramente avrà fatto visita all’ex campione tedesco di Formula 1, il quale, per ovvi motivi, sceglie l’anonimato, sostiene che Michael Schumacher starebbe “relativamente bene, date le circostanze“. In particolare, secondo quanto si apprende da questa recentissima indiscrezione, l’eccellente forma fisica da vero atleta del tedesco, rimasta immutata anche in seguito al ritiro dalle corse, ha giovato e non poco sul suo quadro clinico, consentendogli di evitare conseguenze che, nella stragrande maggioranza dei casi, sarebbero state fatali e nefaste in altri potenziali pazienti.

L’amico dell’ex pilota aggiunge inoltre che “Schumacher manda segnali dal suo mondo lontano. La famiglia spera ancora in un miracolo medico“. Sicuramente questa notizia, se venisse confermata, farebbe felici milioni di fans del campione tedesco, che non hanno mai perso la speranza su una sua decisa guarigione. Vederlo ancora attivo nel paddock sarebbe davvero un gran bel miracolo: Michael Schumacher, dall’alto della sua esperienza pluriennale, può dare un valido contributo alla Formula 1, oltreché sfornare importanti consigli ai giovani piloti che in questi anni si sono accinti a correre sulle nuove e più tecnologiche monoposto.

  •   
  •  
  •  
  •