Tanti auguri “Fisico”

Pubblicato il autore: Luigi Circiello Segui

Giancarlo Fisichella nasce a Roma, il 14 gennaio del 1973.

Il pilota italiano, oggi quarantacinquenne, inizia la sua carriera all’età di otto anni iniziando dai kart ed ottenendo i primi successi come il campionato italiano per squadre regionali nel 1988 gareggiando con la Cento Internazionale. Dal 1992 al 1994, con la Dallara-Opel, è in Formula 3 categoria con la quale ottiene due prestigiose vittorie al Gran Premio di Imola ed al Gran Premio di Monaco. Nel 1995 gareggia nell’International Touring Car Championship e nel DTM con l’Alfa Romeo 155 V6 TI dell’Alfa Corse 2, ottenendo diversi piazzamenti positivi e facendo registrare più volte il giro veloce nei vari circuiti.

Nella stagione ’95-96 l’approdo in Formula 1 con la Minardi: nel 1995 svolge il ruolo di collaudatore della storica scuderia di Faenza, mentre l’anno successivo il suo esordio in pista al Gran Premio d’Australia concluso con il 16° posto finale: nella stagione disputerà otto gran premi, ottenendo come miglior risultato l’ottavo posto al Gran Premio del Canada. Nel 1997 passa alla Jordan, dova ha come compagno di squadra Ralf Schumacher. Ottiene con la scuderia irlandese i primi punti iridati, piazzandosi 6° nei Gran Premi di San Marino e Monaco e, nel corso della stagione, altre buone prestazione gli garantiscono venti punti, per l’ottavo posto finale. Alla Jordan farà ritorno nel biennio 2002-2003, disputando due campionati caratterizzati da molti ritiri ma anche da buone prestazioni come nei Gran Premi di Monaco, Australia e Canada, tutti nel campionato 2002, ottenendo la quinta posizione e, soprattutto, la prima vittoria in carriera nel campionato 2003 nel rocambolesco Gran Premio del Brasile.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, test di Barcellona: Bottas su Mercedes il più veloce nel secondo giorno

Dal 1998 al 2001 corre con la Benetton diretta da Flavio Briatore: con la scuderia inglese fornisce ottime prestazioni in particolare nel campionato del 2000 dove con 18 punti si piazza al 6° posto finale. Nel 2004 gareggia con gli svizzeri della Sauber, affiancato dal giovane brasiliano Felipe Massa, ottiene spesso punti iridati soprattutto negli ultimi gran premi e conclude il campionato all’11° posto con 22 punti.

Dal 2005 al 2007 è alla Renault dove ritrova Briatore come team manager ed ha come compagno di squadra lo spagnolo Fernando Alonso. Il Team francese vincerà il campionato piloti (con Alonso) e costruttori nel 2005 e 2006 e Fisichella contribuisce ottenendo molti punti iridati e diversi podi tra cui le altre due vittorie in carriera nel Gran Premio d’Australia del 2005 e in Malesia nel 2006. Chiude il campionato 2005 al quinto posto con 58 punti, mentre nel 2006 è 4° grazie ai 72 punti finali. La stagione 2007, invece, è piuttosto anonima: affiancato dal finlandese Heikki Kovalainen va a punti solo in 7 gare su 21 e chiude con l’ottavo posto finale.

Chiude la carriera con gli indiani della Force India coi quali ottiene, come miglior risultato la pole e il secondo posto nel Gran Premio del Belgio del 2009. Dopo questa gara, passa alla Ferrari per sostituire il connazionale Luca Badoer che a sua volta sostituiva l’infortunato Felipe Massa. L’esperienza in pista con la scuderia di Maranello non è tra le più fortunate: esordisce al Gran Premio di Monza piazzandosi al 9° posto partendo dalla 14esima posizione. Conclude la stagione con la “Rossa” senza andare a punti e, nel 2009 termina anche la sua carriera in F1, pur restando nella scuderia italiana sino ala 2012 come collaudatore.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, test di Barcellona: Verstappen il più veloce, Vettel terzo tempo

Attualmente corre nella categoria Enduro, nella quale ha vinto la prestigiosa 24 ore di Le Mans nel 2012 e 2014.

Fisichella alla guida della Renault nel Gran Premio del 2006

 

notizie sul temaFormula 1, Ferrari, sospiro di sollievo: il motore di Raikkonen è salvoSAO PAULO, BRAZIL - NOVEMBER 12: Sebastian Vettel of Germany driving the (5) Scuderia Ferrari SF70H leads Valtteri Bottas driving the (77) Mercedes AMG Petronas F1 Team Mercedes F1 WO8 into turn two at the start during the Formula One Grand Prix of Brazil at Autodromo Jose Carlos Pace on November 12, 2017 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)F1, Gp Spagna, giornata no per la Ferrari. Ora al GP di Montecarlo con incognita gomme e allerta motoreF1, Gp Spagna 2018: dominio di Hamilton. Sul podio Bottas e Verstappen, 4° Vettel
  •   
  •  
  •  
  •