Formula 1, Alonso è pronto per la nuova stagione tra F1 e WEC

Pubblicato il autore: Valentina Segui

SAO PAULO, BRAZIL - NOVEMBER 12: Sebastian Vettel of Germany driving the (5) Scuderia Ferrari SF70H leads Valtteri Bottas driving the (77) Mercedes AMG Petronas F1 Team Mercedes F1 WO8 into turn two at the start during the Formula One Grand Prix of Brazil at Autodromo Jose Carlos Pace on November 12, 2017 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)
Nel 2018 Fernando Alonso si appresta ad affrontare la stagione più intensa della sua carriera sportiva. Oltre al campionato di Formula 1 il pilota spagnolo sarà impegnato anche nel World Endurance Championship. In tutto dovrà disputare 26 gare, 21 in F1 e 5 nel WEC.

In una intervista rilasciata al quotidiano spagnolo As Alonso parla del suo futuro sportivo: “La Formula 1 è il mio principale obiettivo, ma è un sport che richiede un livello di preparazione molto alto e che occupa tutto il mio tempo, arriva un momento in cui non puoi continuare. Però se ti piace correre, ti piacciono le gare e riesci ad avere più tempo a disposizione allora puoi scegliere di competere in altri campionati. Il WEC mi permette di avere tutto questo, avere meno gare all’anno, più tempo libero e continuare a gareggiare”.
Più che la competizione la parte che Alonso ritiene più difficile da affrontare sono i viaggi, la preparazione fisica e la pressione da dover sopportare quando le cose vanno male. Ma il campione spagnolo riesce ancora a divertirsi mentre corre: “Nei mesi in cui non ci sono gare cerco sempre qualcosa da fare, può essere il kart o come quest’inverno Daytona. Fino a quando sento che mi piace quello che faccio, che mi diverto allora non smetterò”.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, test di Barcellona: Bottas su Mercedes il più veloce nel secondo giorno

Tra due settimane a Barcellona iniziano i test invernali della Formula 1. Sarà proprio Alonso a provare per primo la nuova McLaren MCL33 che dopo anni di delusioni con la power unit Honda da quest’anno sarà motorizzata Renault.
Il pilota dichiara di non conoscere ancora nulla della nuova monoposto: “Non ho visto niente. Sono stato in fabbrica a metà dicembre e ancora non c’era niente, tornerò a metà febbraio quando la macchina sarà praticamente montata”.

Quest’anno la McLaren è molto più prudente nelle dichiarazioni e anche Alonso mantiene lo stesso profilo: “Saremo molto più competitivi, ma non so quanto. Non posso anticipare nulla ma le aspettative sono migliori rispetto a quelle degli ultimi tre anni. Anche l’ambiente in fabbrica è migliore. Tutti vogliamo essere competitivi e credo che riusciremo ad esserlo”.
Il pilota spagnolo ripone grande fiducia nel motore Renault: “I motori Mercedes, Ferrari e Renault hanno raggiunto un grandissimo livello. Negli ultimi anni il dominatore assoluto è stato il motore Mercedes, però la Renault negli ultimi dieci o dodici anni ha vinto sei mondiali, quattro con la Red Bull e due con me”.

potrebbe interessarti ancheFormula 1, test di Barcellona: Verstappen il più veloce, Vettel terzo tempo

Per affrontare questa stagione così impegnativa Alonso si sta allenando duramente, così come racconta attraverso i suoi profili social: ha percorso più di 1800 km in bici, ha corso per più di 400 km, più di 60 km di nuoto, 30 ore di kart e 60 ore di attività fisica. Così si è preparato Alonso in poco più di due mesi.
In un video racconta ai suoi fan gli allenamenti: “Sono state settimane di preparazione molto intensa con un allenamento molto duro in vista della nuova stagione. Manca solo una settimana. Venerdì andrò in fabbrica per vedere la nuova macchina. Una settimana per la presentazione della nuova McLaren“.
Mi mancano i miei ragazzi, il mio team, i meccanici e gli ingegneri. Sono impaziente di rivederli venerdì. Sono emozionato, felice e preparato al 100%“, con questa carica Alonso si appresta ad affrontare la nuova stagione, molto intensa, nella speranza che il motore Renault gli consenta di lottare per le posizioni che contano e non per la top ten come è avvenuto negli ultimi anni.

notizie sul temaFormula 1, Ferrari, sospiro di sollievo: il motore di Raikkonen è salvoSAO PAULO, BRAZIL - NOVEMBER 12: Sebastian Vettel of Germany driving the (5) Scuderia Ferrari SF70H leads Valtteri Bottas driving the (77) Mercedes AMG Petronas F1 Team Mercedes F1 WO8 into turn two at the start during the Formula One Grand Prix of Brazil at Autodromo Jose Carlos Pace on November 12, 2017 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)F1, Gp Spagna, giornata no per la Ferrari. Ora al GP di Montecarlo con incognita gomme e allerta motoreF1, Gp Spagna 2018: dominio di Hamilton. Sul podio Bottas e Verstappen, 4° Vettel
  •   
  •  
  •  
  •