Formula 1 GP Suzuka : Pole per Hamilton. Male le Ferrari. Quarto Raikkonen, ottavo Vettel.

Pubblicato il autore: Stefano Maria Lo Brutto Segui

potrebbe interessarti ancheQuel diavolo d’un Raikkonen ! La vittoria la GP Austin come premio per la sua carriera in Ferrari

Per l’ ottava volta in stagione sarà Luis Hamilton a scattare dalla pole position nel Gp di Suzuka (1’27”760). Prima volta per lui in carriera, salendo a quota ottanta e marcando ancora di più, se mai ce ne fosse bisogno, il suo strapotere e quello di questa incredibile Mercedes che ancora una volta, come l’ anno scorso dopo Monza, ha fatto passi da gigante lasciandosi dietro e non di poco la Ferrari. A completare la prima fila sarà Bottas (1’28”059) per sottolineare la forza delle frecce d’argento, mentre dalla terza casella partirà Max Verstappen (1’29”057). Male le Ferrari che sbagliano completamente la strategia provando l’ azzardo delle gomme intermedie quando ancora la pista non era bagnata e quelle d’ asciutto quando ormai la pista si stava realmente bagnando. Situazione che va a testimoniare quanto le sensazioni del pilota a volte possano contare più dei dati al computer . Il risultato è disastroso con Raikkonen che partirà in quarta posizione (1’29”521), mentre Vettel addirittura nono (1’32”192), salvato solo dalla penalità di tre posizioni inflitta ad Ocon per non aver rallentato abbastanza durante la fase di bandiera rossa. Questo gli permetterà di scavalcarlo e quindi di partire ottavo. Ottima, invece, la qualifica delle due Toro Rosso con Hartley e Gasly che si qualificano rispettivamente sesto (1’30”023) e settimo (1’30”093) e del prossima pilota Ferrari Leclerc che chiude decimo (1’29”864). Sfortunato infine l’ altro pilota Red Bull, Daniel Ricciardo, che ne corso della Q2 deve abbandonare le qualifiche causa un problema al motore, qualificandosi con il quindicesimo tempo (1’29”806).

potrebbe interessarti ancheF1, GP Austin 2018 (Video Highlights): trionfa Raikkonen, Hamilton festa mondiale rinviata

notizie sul temaF1, Qualifiche GP Austin 2018: Hamilton ottiene la pole davanti alle due Ferrari. La griglia di partenza completaFerrari, Maurizio Arrivabene confermato : “Il mio futuro è ciò che sto facendo oggi. Non temo le discussioni, temo i silenzi”.Ferrari, essere o non essere: Vettel sei tu il problema?
  •   
  •  
  •  
  •