Mondiale F1, Vettel insidiato da Bottas. Il finlandese punta il 2° posto: “Niente è impossibile”

Pubblicato il autore: Domenico Di Gennaro Segui

Valtteri Bottas (Photo by Lars Baron/ selezionata da Getty Images)

La Mercedes ha inanellato a Suzuka la seconda doppietta consecutiva. E’ un momento d’oro per le frecce d’argento che sembrano ormai aver messo definitivamente le mani sia sul titolo iridato piloti che su quello dei costruttori. Se Lewis Hamilton è a un passo dal diventare campione del mondo di Formula 1 per la quinta volta in carriera, Valtteri Bottas prova a mettere nel mirino il secondo posto di Sebastian Vettel. Il pilota finlandese, dopo la seconda posizione ottenuta nel Gran Premio del Giappone, ha, infatti, ridotto a 57 punti il suo svantaggio nei confronti del tedesco della Ferrari, giunto appena sesto al traguardo. A quattro gare dal termine l’impresa sembra essere alquanto ardua, ma Bottas non vuole lasciare niente al caso e intende completare la doppietta Mercedes anche nel campionato piloti. Il secondo posto iridato rappresenterebbe senz’altro un miglioramento rispetto alla terza piazza ottenuta la stagione scorsa sempre al volante della sua F1 W08.

potrebbe interessarti ancheF1, GP Austin 2018 (Video Highlights): trionfa Raikkonen, Hamilton festa mondiale rinviata

Come riporta il sito FormulaPassion.it anche Bottas non fa voli pindarici riguardo le sue concrete possibilità di scalzare il ferrarista dal piazzamento d’onore: “Niente è impossibile, ma mancano poche gare e bisogna essere realisti. Per adesso sono contento di quello che ho ottenuto in questo campionato, poi vedremo cosa accadrà nelle prossime gare“.

potrebbe interessarti ancheQuel diavolo d’un Raikkonen ! La vittoria la GP Austin come premio per la sua carriera in Ferrari

Tra due settimane l’appuntamento di Austin in Texas, al Circuito delle Americhe, non sarà decisivo soltanto per quanto riguarda Hamilton e il suo quinto titolo. Ma sarà anche un’occasione per vedere se Bottas riuscirà a limare il proprio divario nei confronti di Vettel, per tentare quanto meno di mettere pressione al pilota del Cavallino in vista delle ultime gare. 57 punti sembrano rappresentare uno scoglio insuperabile. Ma il momento non proprio esaltante che stanno attraversando Vettel e, in generale, gli uomini di Maranello potrebbe aiutare il finlandese, magari coadiuvato da qualche colpo della provvidenza. E poi Hamilton potrà ricambiare il favore al suo “scudiero” nel caso in cui Bottas fosse invischiato nella lotta per la seconda posizione iridata. Resta il fatto che, secondo o terzo, il mondiale di Vettel risulterà comunque fallimentare alla luce delle prestazioni offerte dalla Rossa.

notizie sul temaF1, Qualifiche GP Austin 2018: Hamilton ottiene la pole davanti alle due Ferrari. La griglia di partenza completaFerrari, Maurizio Arrivabene confermato : “Il mio futuro è ciò che sto facendo oggi. Non temo le discussioni, temo i silenzi”.Ferrari, essere o non essere: Vettel sei tu il problema?
  •   
  •  
  •  
  •