F1: Intervista ai top tre delle qualifiche del GP di Australia 2019: Hamilton, Bottas e Vettel

Pubblicato il autore: Matty Dalmi Segui

Lewis Hamilton conquista la prima pole position della stagione (la pole numero 84 per il pilota britannico ) , il pilota della Mercedes precede di un decimo il compagno di squadra Bottas e di sette decimi la Ferrari di Sebastian Vettel. In seconda fila accanto al pilota tedesco della Ferrari ci sarà la Red Bull di Verstappen davanti all’altra rossa di Leclerc , molto bene le due Haas in sesta e settima posizione con Grosjean e Magnussen , ottava la Mclaren di Norris , a chiudere la top ten saranno la Alfa Romeo di Raikkonen e la Racing Point di Perez . In undicesima e dodicesima posizione le due Renault di Hulkenberg e Ricciardo, in tredicesima posizione la Toro Rosso di Albon , in quattordicesima posizione la Alfa Romeo di Giovinazzi, in quindicesima posizione la Toro Rosso, in sedicesima posizione l’altra Racing Point di Stroll , in diciassettesima posizione l’altra Red Bull di Gasly , in diciottesima posizione l’altra Mclaren di Sainz a chiudere lo schieramento le due Williams di Russel e Kubica.

potrebbe interessarti ancheF1, Ferrari: Leclerc riceve i complimenti di Binotto e di Vettel

I primi tre classificati sono stati intervistati da Paul di Resta.

Lewis Hamilton: “Pensavamo che la Ferrari fosse più vicina onestamente. Il pubblico in Australia sempre è stato incredibile. Uscendo dai test non avevamo idea che fosse così la situazione. Chiaramente speravamo di essere così davanti e chiaramente dobbiamo tutto questo al grande lavoro dei ragazzi in fabbrica che è stato incredibile. Anche in pista hanno fatto tutti un lavoro incredibile,così come Valtteri che è arrivato molto vicino. Nel mio primo tentativo in Q3 ho fatto un errore , nel secondo run non è stato facile migliorare il tempo per battere Valtteri ho dovuto “tirare” qualcosa di magico . Non mi aspettavo questa sostanziale differenza tra noi e gli altri team . Abbiamo fatto uno step importante rispetto ai test invernali Vedere i tre top team tutti in un secondo è bellissimo. Ci si aspetta una stagione divertente ed esaltante . Ottava pole meglio di Senna e Schuamcher? Non lo sapevo, è una sensazione bellissima . È venuta qui la mia famiglia e non avrei mai potuto fare tutto questo senza l’aiuto di mio padre,che mi ha insegnato tutto”.

potrebbe interessarti ancheDomenico Tiriolo su Supernews:”Leclerc sarà un prezioso stimolo per Vettel. Binotto è un grande ingegnere che può fare bene”

Valtteri Bottas: “Abbiamo fatto degli ottimi progressi dopo una FP3 molto difficile . Abbiamo cambiato qualcosa nella macchina che ci ha fatto andare molto meglio in qualifica. Tutta la sessione è stata ottima ed il primo giro nel Q3 è stato davvero molto buono,mi è piaciuto parecchio. Non è bastato per essere in pole position perché Lewis ha fatto un giro mentre io ho faticato un po’,però è stato divertente e non vedo l’ora di partire domani in prima fila . Ieri eravamo forti ma erano solo le prove . Tutto il team ha fatto un lavoro incredibile. Avrei voluto essere in pole position . La gara è domani,come squadra abbiamo dato una grande svolta dopo dei test invernali molto complicati”

Sebastian Vettel: “Non saprei se è il risultato è deludente. Innanzitutto congratulazioni alla Mercedes,a Lewis e Valtteri. Sono uscito di pista nel Q2,cosa che non era ovviamente prevista. Non so se ho avuto danni nella macchina ,la macchina ha dato buone sensazioni chiaramente devo fare i complimenti ai nostri avversari . La gara è domani,pensiamo di avere una buona monoposto questa pista è particolare,quindi non dobbiamo preoccuparci ,però chiaramente non è stato soddisfaciente il risultato di oggi. Ci piacerebbe essere più vicino alla Mercedes. Non si può mai sapere cosa succede domenica. L’anno scorso abbiamo avuto un po’ di fortuna con la strategia ,ma abbiamo una buona macchina e siamo in buona forma,chiaramente le Mercedes sono chiare favoriti dopo i risultati di oggi. Abbiamo tanto da lavorare , oggi abbiamo avuto delle sensazioni migliori ma il distacco è rimasto pressoché simile. Errore in Q2? L’errore in Q2 non ha condizionato la nostra Q3 , ho scherzato con Valtteri sul fatto che ho fatto “rally” durante i test , evidentemente pensavo a quello . A parte gli scherzi stavo cercando di andare al limite e sono andato oltre, abbiamo migliorato la macchina durante la notte ma non è bastato. La Mercedes è chiaramente la scuderia da battere ma qui in passato abbiamo già recuperato, siamo qui per gareggiare,altrimenti andremmo a casa e sarebbe piuttosto noioso vedere i nostri avversari dominare domenica. Speriamo di fare un ottima partenza e vedremo come andrà”

notizie sul temaCharles Leclerc: la Ferrari, il padre e i social. La carriera del nuovo pilota della RossaFerrari , è solo la prima gara . In Bahrain servirà una reazioneF1: Le dichiarazioni di Bottas, Hamilton, Verstappen, Vettel e Leclerc al termine del GP di Australia
  •   
  •  
  •  
  •