F1, GP Cina 2019: le dichiarazioni dei piloti al termine della gara

Pubblicato il autore: Matty Dalmi Segui

March 17, 2019 – LEWIS HAMILTON at the post race press conference at the 2019 Formula 1 Australian Grand Prix on March 17, 2019 In Melbourne, Australia (Credit Image: © Christopher Khoury/Australian Press Agency via ZUMA Wire)

La gara numero 1000 della storia della F1 è nel segno della Mercedes, con la terza doppietta su tre GP  da parte del team tedesco . 75ª vittoria in carriera per Lewis Hamilton davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas e alla Ferrari di Sebastian Vettel ,al primo podio stagionale. Quarto posto per Max Verstappen,seguito dall’altra Ferrari di  Leclerc e Gasly, che toglie il punto del giro veloce a Vettel al penultimo giro. Primi punti stagionali per Ricciardo (7°) davanti a Perez e Kimi Raikkonen. Chiude la Top 10 la Toro Rosso di Albon, autore di una grande rimonta essendo partito dalla pit-lane. Deludente 15° posto per Antonio Giovinazzi.

L’ordine di arrivo del GP Cina 2019:
1° Hamilton (Mercedes) in 1:32:06.350
2° Bottas (Mercedes) + 6.552
3° Vettel (Ferrari) + 13.744
4° Verstappen (Red Bull Racing Honda) + 27.627
5° Leclerc (Ferrari) + 31.276
6° Gasly (Red Bull Racing Honda) + 1:29.307
7° Ricciardo (Renault) + 1 Lap
8° Perez (Racing Point BWT Mercedes) + 1 Lap
9° Raikkonen (Alfa Romeo Racing Ferrari) + 1 Lap
10° Albon (Scuderia Toro Rosso Honda) + 1 Lap
11° Grosjean (Haas Ferrari) + 1 Lap
12° Stroll (Racing Point BWT Mercedes) + 1 Lap
13° Magnussen (Haas Ferrari) + 1 Lap
14° Sainz (McLaren Renault) + 1 Lap
15° Giovinazzi (Alfa Romeo Racing Ferrari) + 1 Lap
16° Russell (Williams Mercedes) + 2 Laps
17° Kubica (Williams Mercedes) + 2 Laps

18° Norris (McLaren Renault) + 2 Laps

potrebbe interessarti ancheFerrari, parla Vettel:“Il circuito di Baku è uno dei miei preferiti”
Mondiale piloti
Hamilton 68
Bottas 62
Verstappen 39
Vettel 37
Leclerc 36
Gasly 13
Raikkonen 12
Norris 8
Magnussen 8
Hulkenberg 6
Ricciardo 6
Perez 5
Albon 3
Stroll 2
Kvyat 1
Mondiale costruttori
 Mercedes 130
Ferrari 73
Red Bull Racing Honda 52
Renault 12
Alfa Romeo Racing Ferrari 12
McLaren Renault 8
Haas Ferrari 8
Racing Point BWT Mercedes 7
Scuderia Toro Rosso Honda 4
Williams Mercedes 0

Le dichiarazioni dei piloti dopo il Gp Cina 2019

Hamilton: “Non è stato il weekend più lineare per me,ma risultato fantastico per il team,tutti hanno lavorato tantissimo. Chiaramente quando siamo arrivati qui non sapevamo quale sarebbe stato il rapporto di forza con la Ferrari,che era stata velocissima in Bahrain. Ma qui in Cina Valtteri è stato velocissimo sin dall’inizio,ha fatto un ottimo lavoro. Fare una doppietta nel GP 1000 è importante. La partenza è andata molto bene,ho fatto lì la differenza. Il resto è storia. Il pit-stop doppio? E’ stata una gara esemplare per tutti,ma siamo solo alla terza gara. Siamo tutti molto vicini,e non ho idea di come sarà la prossima. Adesso sono entusiasta al massimo,il pubblico è stato incredibile. Grazie a loro,splendida accoglienza. Sono felicissimo”
Bottas: “Onestamente ho perso la gara in partenza. La macchina andava bene,il passo era simile ma con l’aria sporca davanti non riuscivo a seguire. E’ un peccato per la partenza perché ho avuto un leggero pattinamento prendendo la linea bianca all’esterno e lì ho perso la gara e questo dimostra quanto sia duro questo mondiale. Siamo comunque all’inizio della stagione,sino ad ora sono andato bene. Per il team tre doppiette,non poteva andare meglio. Sono sicuro di poter tornare in vetta al campionato”

potrebbe interessarti ancheIJF19, Valsecchi a SN: “In Leclerc rivedo Hamilton. Alla Ferrari serve affidabilità, ha i piloti giusti per vincere”

Vettel: “Sono contento del podio. Abbiamo cercato di stare con loro,ma erano troppo veloci sin dalla partenza. La lotta con Max è stata abbastanza divertente,ma l’obiettivo era cercare di stare dietro alla Mercedes. Erano troppo veloci per noi,complimenti a Valtteri e Lewis. Max l’ho visto,ma conoscendolo ero sicuro che ci avrebbe provato all’interno. Ho quindi cercato di tagliargli la strada all’esterno e ha funzionato. C’è stato un piccolo spavento,ma è andata bene. Non ho staccato Leclerc? E’ vero,ho avuto un paio di bloccaggi. Ma per tutta la gara non abbiamo avuto il ritmo della Mercedes. E’ un po’ un peccato che Charles non sia riuscito a riprendere Max alla fine,guardavo dagli schermi,penso ci sia arrivato vicino. Dobbiamo lavorare tanto a casa,è un buon risultato ma non grandioso”

Leclerc: “Sacrificato? No,non andrei fino a questo punto. Oggi abbiamo provato a fare il lavoro migliore per tutto il team. Non è andata bene per me,purtroppo. Però ci abbiamo provato. Non ho ancora parlato con l’ingegnere,ma immagino di essere rimasto fuori con queste gomme così a lungo per provare e bloccare le Mercedes e per aiutare Seb. Se fosse riuscito saremmo contenti,non è andata bene la gara per me,ma speriamo sia meglio la prossima. Spero di fare meglio in qualifica così da poter fare la mia gara. È sempre difficile da gestire. Non ho i dati e non sono davanti ad un computer per poter vedere l’immagine completa della situazione. In quel momento sicuramente ero frustrato,ancora di più quando mi ha passato e non andava via. Anche perché standoci dietro ho danneggiato le gomme. Però capisco che ci sarà una spiegazione. Oggi non è andata bene per me,ma farò di tutto per la prossima gara perché sia mia. Troveremo la risposta alle prestazioni altalenanti. Oggi non siamo andati bene come vorremmo. Fattore pista? Si,però in Bahrain e a Shanghai l’anno scorso eravamo forti su entrambe. Quest’anno qui eravamo meno forti,ma capiremo perché”

notizie sul temaF1, GP Cina 2019: le dichiarazioni dei piloti al termine delle qualificheF1, GP Cina 2019: i tempi delle prove libere e le dichiarazioni dei pilotiFerrari, parlano Leclerc e Vettel:“Dobbiamo stare davanti alle due Mercedes”
  •   
  •  
  •  
  •