Gp Argentina, Crutchlow: “Io, il Fernando Alonso della MotoGP”

Pubblicato il autore: [email protected] Segui

cal_9Cal Crutchlow è sempre rimasto fedele al suo stile e al suo carisma con il quale lo abbiamo conosciuto dapprima nel mondiale Supersport, dove ha vinto il mondiale nel 2010 poi in Superbike ed infine in MotoGP quando ha debuttato nel 2011 con il team Yamaha Tech 3, la squadra dove ha ottenuto sei podi. Nel 2014 la decisione di passare in Ducati; le aspettative su di lui erano molto alte ma la GP14 di allora non era ai livelli dell’attuale GP15 e Cal ottenne soltanto un podio ad Aragòn. Dal momento che le cose nella casa di Borgo Panigale, dopo solo un anno il pilota inglese ha deciso di passare alla Honda del team LCR di Lucio Cecchinello, motivato anche dai risultati di Marc Marquez nel 2013 e nel 2014. Ma anche qui le difficoltà non sono mancate, la moto non era ai livelli delle Repsol e Cal ha chiuso la stagione ottenendo un podio.

potrebbe interessarti ancheMaverick Vinales attacca la direzione gara: “Marquez era da bandiera nera al GP d’Argentina”

“Ci sono sempre state delle situazioni complicate” ha dichiarato Crutchlow a MotoGP.com,sono come Fernando Alonso in Formula 1, mi muovo nel momento sbagliato e quando lascio una casa, tutto inizia ad andare bene”.
In ogni caso, l’ inglese ci tiene a precisare di non essersi mai pentito delle decisioni prese: “Le ho prese per un motivo, a volte guardo dietro e mi dico ‘questo fine settimana avrebbe potuto essere diverso se avessi avuto un’altra moto’ però, devo dare il massimo con quello che ho“.
Durante l’ intervista Cal si è poi lamentato dei pochi giorni di test a disposizione per provare il nuovo motore con le modifiche 2016.
Siamo lontani da dove vorremmo essere. Abbiamo fatto sei giorni di test su un totale di nove con il motore vecchio e solo tre con quello nuovo che per noi è difficile da imparare. Credo che non sia il momento migliore per tutti i piloti Honda ma penso che le cose cambieranno e quando succederà, potremo stare davanti. Non sono preoccupato, sono contento dell’appoggio di Honda, sinceramente è una grande casa con la quale correre. Dobbiamo continuare ad aiutare i piloti di fabbrica trasmettendogli le nostre sensazioni e dando i riscontri ad Honda”.

potrebbe interessarti ancheMotoGP, Ezpeleta: “In Argentina giusta la decisione dei commissari sulla partenza”

L’anno scorso in Argentina Cal ha ottenuto l’unico podio della stagione e guardando alla gara è molto ottimista poichè in Qatar, prima della caduta per un problema elettronico, poteva mantenere il passo di Dani Pedrosa:
L’anno scorso per me è stato un momento speciale, tutto era fantastico già dalle prime libere. Abbiamo avuto un pò di fortuna a salire sul podio grazie alla caduta di Marc ma è stata una buona gara, un grande momento per me e per la mia squadra. Spero di poter ripetere anche quest’anno il risultato o per lo meno, migliorarlo“.

notizie sul temaMotoGP Argentina Marquez sperona Valentino Rossi (video): tensione ai box tra i dueMotoGP: Cal Crutchlow vince il GP d’Argentina (video contatto Rossi-Marquez)MotoGP Argentina in diretta tv, in chiaro su tv8? Come vederla in streaming live gratis
  •   
  •  
  •  
  •