Moto GP, Maverick Vinales comanda a Phillip Island

Pubblicato il da Giovanni Cardarello
Maverick Vinales

Maverick Vinales (fonte Pinterest)

Il neo pilota della Yamaha Maverick Vinales domina anche nella terza giornata dei test della MotoGp a Phillip Island. I secondi test del 2017 in Australia si chiudono nel segno del pilota spagnolo che ha chiuso con il tempo di 1.28.549 davanti alle Honda di Marc Marquez (1.28.843) e Dani Pedrosa (1.29.033). Attardato Valentino Rossi, compagno di scuderie di Vinales, solo undicesimo della giornata con il tempo di 1.29.470. La top five vede, invece, le buone prestazioni di Jonas Folger, quarto con la Monster Yamaha Tech e Cal Crutchlow, quinto con la Lcr Honda. Nei dieci migliori si piazzano poi Alex Rins, sesto, seguito dalle Ducati di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, poi Jack Miller ed Aleix Espargaro. Solo 12esima la Suzuki di Andrea Iannone.

Maverick Vinales la sorpresa del 2017

Un precampionato da assoluto protagonista quello di Maverick Vinales  che fa suoi anche i test australiani. Competitivo su tutti i fronti, la sua prestazione conferma anche che la M1 2017 è attualmente la moto migliore e nelle mani di un giovane dalle grandi doti può diventare l’arma giusta per la vittoria. Il miglior tempo del numero 25, 1:28.549s, arriva al tredicesimo passaggio dei 101 effettuati con il quale domina per tutta la giornata la tabella crono. Nuovo telaio, nuove gomme è una serie di long run sono state le direttrici della scuderia dei tre diapason.

Dall’altra parte del box Movistar, quella di Valentino Rossi, ci si è concentrati principalmente sulla lunga distanza. Il Dottore è sembrato avere il passo dei migliori e le sensazioni con la nuova moto e le novità stagionali sono più che buone, 1:29.470s è il crono del numero 46 con a referto 52 giri.

Marc Marquez insegue Maverick Vinales

Chi è costretto ad inseguire è il campione del mondo. Per tutto il venerdì Marc Marquez ha battuto tempi molto simili a quelli del connazionale di Yamaha percorrendo vicino a lui anche alcuni giri come per studiarlo ma senza mai avere la meglio in classifica. Il Team Ducati lascia l’Australia con una grande mole di lavoro fatta ad ogni uscita dai box. Andrea Dovizioso conferma le buone sensazioni in sella alla GP17 e anche qualche problema in curva da risolvere, possibilmente prima del via stagionale. Diversa la situazione di Jorge Lorenzo, ad oggi staccato di circa 0,7s dalla vetta. Tanti giri a referto per il maiorchino ma il passo non è ancora quello che dovrebbe essere anche se il numero 99 sale in ottava posizione nel finale. Ora per la classe regina qualche settimana di pausa e il 10 marzo si torna in pista per i terzi e ultimi test ufficiali del 2017 in Qatar. La pista di Losail il 26 dello stesso mese ospiterà il primo GP.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •