MotoGP: trionfo Ducati nel GP del Mugello

Pubblicato il autore: Mara Pesenti Segui

Foto: Lorenzo Di Cola

MotoGP. La Ducati torna alla vittoria nel GP del Mugello, quello di casa, con Andrea Dovizioso. Anche la Ducati non ufficiale di Danilo Petrucci sale sul terzo gradino del podio. A separare i due, lo spagnolo Maverick Vinales che, con la sua Yamaha, riesce a conquistare la seconda piazza. Valentino Rossi getta la spugna negli ultimi giri e si accontenta del quarto posto. Ha pagato probabilmente la stanchezza fisica dovuta ai dolori toracici causatigli dall’incidente della settimana scorsa. Con la motogp si conclude il GP del Mugello con una tripletta italiana che ha visto susseguirsi sul gradino più alto del podio Migno per la Moto 3, Pasini per la Moto2 e Dovizioso per la MotoGP.
Marquez ha chiuso al sesto posto in una gara piuttosto anonima e in difficoltà, preceduto da Alvaro Bautista. L’altra Ducati di Jorge Lorenzo ha concluso la gara all’ottavo posto: dopo una buona partenza e qualche giro veloce, il maiorchino ha perso ritmo ed è stato sorpassato dal gruppo di testa distaccandosi visibilmente dal resto del gruppo.
E il Motomondiale non fa pause perchè il prossimo appuntamento è a Barcellona, con il GP di Catalogna, tra solo una settimana, il 9 giugno. Il mondiale è aperto anche se Maverick Vinales resta saldamente in testa a +26 punti su Andrea Dovizioso, che sale al secondo posto, e a +30 da Valentino Rossi.

potrebbe interessarti ancheMotoGP, GP d’Austria: Super Dovizioso beffa Marquez all’ultima curva, Rossi quarto

Cronaca GP del Mugello 2017
Valentino Rossi è autore di un’ottima partenza nel GP del Mugello, portandosi subito in testa sotto il boato dei suoi tifosi. Ma anche Jorge Lorenzo fa una gran partenza e dopo due giri, in percorrenza del rettilineo, si porta in testa. Il suo dominio dura poco e Valentino e Vinales lo passano dopo un giro. Anche Dovizioso riesce poi a scavalcare il compagno di squadra e si unisce al gruppo di testa delle Yamaha. Arriva subito a farsi vedere anche la Ducati non ufficiale di Danilo Petrucci e la testa della corsa diventa un quartetto. Tutti i piloti rimangono attaccati a distanze millimetriche, ma è nel rettilineo che il motore delle Ducati si fa vedere e riesce ad allungare sulle altre moto. Al quattordicesimo giro Dovizioso riesce a passare in testa e ad allungare sugli altri grazie alla potenza del desmo. Petrucci prova a stare dietro all’altro italiano ma Maverick Vinales non ci sta e torna al secondo posto, cercando di cucire il distacco con Dovizioso, ma senza riuscirci: i giri rimasti sono solo tre ed il distacco è di 1 secondo. Maverick decide saggiamente di non forzare e di portare a casa punti preziosi per il mondiale. Nel frattempo Valentino Rossi molla un po’ la presa su Petrucci e si distanzia leggermente di qualche decimo. Non riuscirà più ad avvicinarsi e chiude quindi al quarto posto, dietro ai due italiani e a Maverick Vinales.
Da segnalare nel corso dell’ultimo giro un incidente tra Dani Pedrosa che, scivolando, colpisce la Honda di Cal Crutchlow portandola a terra con sé. Si conclude in questo modo un gran premio d’Italia ricco di emozioni e con molti protagonisti italiani nel corso delle tre gare disputate.

potrebbe interessarti ancheMotoGP, Qualifiche GP Austria: Marquez in pole, beffati Quartararo e Dovi, Rossi solo decimo

notizie sul temaLIVE MotoGP: Trionfa Marquez, Dovizioso secondo, 6° Valentino RossiMotoGP Germania: Stravince Marquez, Dovizioso quinto, tutte le posizioni…Qualifiche MotoGP Germania: Marquez in Pole, male Ducati e Valentino Rossi
  •   
  •  
  •  
  •