MotoGP: Marc Marquez vola, il mondiale è già finito?

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

La gara di Assen di MotoGP ha confermato, se mai ce ne fosse ancora bisogno, che anche quest’anno Marc Marquez è il grande favorito per la vittoria finale del campionato mondiale.
Ieri in Olanda lo spagnolo ha ottenuto il quarto successo stagionale (nono anno consecutivo con almeno un podio ad Assen) e si è subito ripreso dopo due gare senza vittoria, quando al Mugello era finito fuori pista e classificatosi al sedicesimo posto e in Catalogna era arrivato secondo dietro al connazionale Jorge Lorenzo.
Marquez quest’anno ha vinto la metà delle gare, le altre quattro se lo sono spartite Jorge Lorenzo con due successi, Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow con uno; stanno ancora a secco sia Valentino Rossi oggi fuori dal podio (quinto) dopo tre terzi posti consecutivi e Dani Pedrosa, quest’anno mai sul podio, che oggi ha ottenuto un misero punto con il suo quindicesimo posto.

potrebbe interessarti ancheMotoGP, Marquez ha perso negli ultimi anni tutti i “corpo a corpo” dell’ultimo giro

Il numero 93 della Honda aveva fatto solo 20 punti nelle prime due gare stagionali, per poi vincere tre Gran Premi consecutivi, e ora negli ultimi due ne ha ottenuti 45, prendendo il largo nella classifica piloti con 140 punti e distanziando di molto i suoi rivali: +41 su Valentino Rossi, +47 su Maverick Vinales, +59 su Johann Zarco, +61 su Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso e addirittura +65 sul connazionale Jorge Lorenzo.

Alla fine della stagione mancano undici gare ma vedendo come si stanno mettendo le cose la fuga di Marquez rischia di essere concreta anche perchè fino ad ora i suoi avversari più pericolosi si sono rivelati incostanti, basti pensare a Dovizioso che sta pagando a caro prezzo i tre zero in classifica negli ultimi cinque Gran Premi, spezzati solo dal secondo posto del Mugello e dal quarto di ieri in Olanda; il pilota italiano della Ducati nella scorsa stagione riuscì ad arrivare all’ultimo Gran Premio a Valencia ancora in lizza per il primo posto, mentre quest’anno non riesce ad avere un rendimento soddisfacente.

potrebbe interessarti ancheMotogp, Gp Repubblica Ceca, i rivali di Marquez non mollano. Rossi: “Questa è fase cruciale”, Dovi: “Campionato aperto”

Queste le parole in conferenza stampa del leader del mondiale: “Nelle libere mi sentivo davvero benissimo ma prima della gara avevo capito che sarebbe stato difficile. Tutti erano molto veloci, avevano la vita molto facile nel tracciato. C’è stata una battaglia costante con tutti. Tutti si sono toccati con tutti, sembrava di essere in Moto 3. Alla fine negli ultimi 3-4 giri ho dato tutto e sono riuscito a guadagnare altri punti“.

notizie sul temaMotoGp, Gp Germania, le pagelle: Marquez magistrale, Rossi ottimo ‘ragioniere’. Rimonta ViñalesMotoGp: Marc Marquez vince il Gp di Assen ed è sempre più leader del MondialeDove vedere MotoGP Assen streaming gratis e diretta TV, oggi 1 luglio
  •   
  •  
  •  
  •