MotoGP Thailandia: sarà una lotta a 3 per la vittoria

Pubblicato il autore: rpm86 Segui

Il GP della Thailandia della MotoGP di domani si prospetta molto interessante per molteplici motivi.  Innanzitutto sarà molto curioso rivedere due storici rivali come Marc Marquez e Valentino Rossi lì davanti. Lo spagnolo è stato il primo pilota della storia della MotoGP ha conquistare la pole arrivando direttamente dalla Q1. Ciò dimostra che è lui il favorito della corsa di domani, anche se il pilota della Honda se vorrà vincere anche qui in Thailandia avrà il suo ben da fare.

Il pesarese della Yamaha conquista una seconda posizione che è come una vittoria, soprattutto considerando le difficoltà attuali della casa di Iwata. Rossi sembra aver trovato un buon setup sulla sua M1, altrimenti non avrebbe mai potuto raggiungere la prima fila nel circuito di Buriram. Come ribadito dal “Dottore”, sono stati eseguiti alcuni accorgimenti sulla sua Yamaha, che hanno dato dei buoni feedback. Miglior uscita dalla curve lente, nonchè una miglior trazione, hanno permesso a Rossi di mettersi a soli undici millesimi dal poleman Marquez.

Domani al via sarà curioso vedere come si comporteranno Marquez e Rossi, ovvero i due storici rivali che potrebbero infiammare la corsa di domani, specialmente nel corso dei primi giri. D’altra parte Marquez penserà più al campionato, anche se il pilota di Cervera punterà certamente alla vittoria del GP.

potrebbe interessarti ancheMarco Simoncelli, il suo ricordo a 7 anni dal fatale incidente di Kuala Lumpur

Ma lo spagnolo non sarà l’unico a puntare alla vittoria domani. Rossi non solo è riuscito ad ottenere una grandiosa seconda posizione, ma ha dimostrato di avere anche un buon passo con le gomme usate nel corso delle FP4. Tuttavia è lo stesso dottore ad andare cauto in ottica gara, con il pesarese che vede in Marquez e Dovizioso i favoriti per il GP.

Sarà proprio il ducatista domani a scattare dietro a Marquez e Rossi, con il forlivese che non è stato perfetto nel corso del suo ultimo giro cronometrato. Tuttavia anche qui in Thailandia la GP18 si è dimostrata molto a suo agio nel circuito di Buriram. Peccato il forfait di Jorge Lorenzo dopo la terribile caduta di ieri, altrimenti si sarebbero viste ben due Ducati a lottare per la pole. Dovizioso in ottica gara si sente fiducioso, anche se fondamentale sarà ancora una volta il consumo gomme.

Ad aprire la seconda fila è Maverick Vinales, a dimostrazione del fatto che la Yamaha sembrerebbe trovarsi a suo agio in Thailandia. Anche nel caso dello spagnolo, il passo dimostrato nelle libere è risultato molto buono e costante. Vinales farà anche lui parte della partita per quel che riguarda la lotta per il podio. Dietro a Vinales, c’è il tandem composto da Crutchlow con la Honda del team LCR e la Suzuki di Andrea Iannone.

potrebbe interessarti ancheMotoGP: Valentino Rossi c’è, la Yamaha è in crisi totale

Dietro al pilota di Vasto, scatterà in settima posizione Daniel Pedrosa con la seconda Honda HRC, seguito a sua volta dal Zarco con la Yamaha del team Tech 3. A completare la top-ten per quel che riguarda le qualifiche del Gp della Thailandia, troviamo le due Ducati del team Pramac di Petrucci e Miller. Subito dietro alle due Ducati, s’è classificato la seconda Suzuki con Rins. Dietro allo spagnolo troviamo Alvaro Bautista del team Aspar.

Continuando a scorrere la classifica, troviamo il nostro Franco Morbidelli appena fuori dai migliori dodici per un soffio. Dopo la bella prestazione di Aragon, l’Aprilia è tornata ad occupare le ultime file dello schieramento. Aleix Espargarò partirà solo dalla ottava fila, mentre Redding partirà addirittura ultimo nello schieramento. Da segnalare la buona prova del rookie Jordi Torres, con lo spagnolo capace di mettersi alle spalle già due piloti.

Ora non ci resta che attendere la corsa di domani del GP della Thailandia, che scatterà quando in Italia saranno le nove del mattino.

notizie sul temaMotoGP, Valentino Rossi rende merito a Marquez: “Mondiale meritato, è stato il più forte”RIO HONDO, ARGENTINA - APRIL 07: Marc Marquez of Spain and Repsol Honda Team rounds the bend during the qualifying practice during the MotoGp of Argentina - Qualifying on April 7, 2018 in Rio Hondo, Argentina. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)MotoGP, Giappone: Marquez vince gara e titolo, Dovizioso cadeMotoGP Giappone streaming live e diretta TV: dove vedere la gara dalle 7
  •   
  •  
  •  
  •