Motomondiale, Jorge Martinez entra nella Hall of Fame

Pubblicato il autore: Cristina Guercio Segui

 

potrebbe interessarti ancheMotoGp: Marquez boom, il record di Agostini è in pericolo! Rossi pensa al ritiro?

Jorge Lorenzo of Spain and Repsol Honda Team during MotoGP Free Practice 4 on Day Two of the 2019 Australian Motorcycle Grand Prix on Phillip Island in Victoria, Australia, Saturday, October 26, 2019 (AAP Image/Scott Barbour) NO ARCHIVING, EDITORIAL USE ONLY ** STRICTLY EDITORIAL USE ONLY, NO COMMERCIAL USE, NO BOOKS **

Jorge Martinez Salvadores detto Aspar in occasione del gran premio di Valencia del 14 Novembre, entrerà nella leggenda della MOTOGP in occasione dei 40 anni dalla sua prima vittoria. Ne collezionerà altre 31 e 4 mondiali. A deciderlo e la Federazione internazionale di motociclismo (FIM). 29 atleti dal 2000 fino ad ora sono entrati in  questa lista, tra di loro gli italiani Giacomo Agostini che conquista in carriera 122 vittorie 15 mondiali, Franco Uncini che conquista 7 vittorie e 1 mondiale ammesso alla Hall of Fame il 9  Settembre 2016,
Carlo Ubbiali che conquista 39 vittorie e 9 mondiali , Marco Lucchinelli che conquista
6 vittorie 1 mondiale ammesso il
3 Giugno 2017 e Marco Simoncelli che vince 14 gare e 1 mondiale ammesso il
30 Maggio 2017.  Gli spagnoli oltre ad Aspar , Àlex Crivillé che conquista 20 vittorie e 2 mondiali ammesso il 3 Giugno 2016, Àngel Nieto che conquista  90 vittorie e 13 mondiali e Daniel Pedrosa che conquista 54 vittorie e 3 mondiali ammesso il 15 Novembre 2018. Gli statunitensi
Nicky Hayden che conquista 3 vittorie e 1 mondiale ammesso il 6 Novembre 2015, Eddie Lawson che conquista 31 vittorie e 4 mondiali, Randy Mamola che conquista 13 vittorie ammesso il 21 Aprile 2018,
Wayne Rainey che conquista 24 vittorie e 3 mondiali, Kenny Roberts che conquista 24 vittorie e 3 mondiali, Kenny Roberts Jr che conquista 8 vittorie e 1 mondiale ammesso il 21 aprile 2017, Kevin Schwartz che conquista 25 vittorie e 1 mondiale e Freddie Spencer che conquista 27 vittorie 3 mondiali. Poi troviamo gli inglesi Geoff Duke che conquista 33 vittorie e 6 titoli mondiali, Phil Read  che conquista 52 vittorie e 7 mondiali, Barry Sheene che conquista 23 vittorie e 2 mondiali e John Surtees che conquista 38 vittorie e 7 mondiali. Gli australiani Mick Doohan che conquista 54 vittorie  e 5 mondiali ammesso il 26 Maggio 2000, Wayne Gardner che conquista 18 vittorie e 1 mondiale e Casey Stoner che vince 45 gare e 2 mondiali ammesso il 20 Ottobre 2013. Infine troviamo Jim Redman che conquista 45 vittorie e 6 mondiali ammesso il 13 Luglio 2017, il finlandese Jarno Saarinen che conquista 15 vittorie e 1 mondiale ammesso il 17 luglio 2009, il tedesco Anton Mang che conquista 42 vittorie e 5 mondiali ammesso il 21 Luglio 2001, il giapponese Daijirō Katō  che conquista 17 vittorie e 1 mondiale ammesso il 4 Ottobre 2003 e il sud africano Kork Ballingtonche conquista 31 vittorie e 4 mondiali ammesso il 26 Ottobre 2018.

potrebbe interessarti ancheTest MotoGp, Valentino Rossi: “La moto per il 2020 va migliorata. C’è troppo gap sul rettilineo”

notizie sul temaMotoGP, Silverstone 2019: trionfa Rins! Brutta caduta per Andrea Dovizioso, Rossi quartoMotoGP, GP d’Austria: Super Dovizioso beffa Marquez all’ultima curva, Rossi quartoMotoGP, Qualifiche GP Austria: Marquez in pole, beffati Quartararo e Dovi, Rossi solo decimo
  •   
  •  
  •  
  •