DOHA: Day4, Hosszu e Manaudou ancora record, Atkinson impresa storica

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

hosszu

Katinka Hosszu sembra un automa. Entra in vasca e conquista la sua quarta vittoria con relativo record del mondo vincendo i 200 m misti in 2′ 01″ 86. L’ungherese ha seminato letteralmente le avversarie imprimendo distacchi sovrannaturali per questi livelli, dimostrandosi di un altro pianeta in questa distanza. La britannica Siobhan-Marie O’Connor è giunta seconda a 4 secondi di distacco (2′ 05″ 87) e l’americana Melanie Margalis terza a quasi 5 secondi (2′ 06″ 68).

potrebbe interessarti ancheItalia a tutto sport. O forse no?

manaudou

Seconda medaglia d’oro e secondo record del mondo per il francese Florent Manaudou che ha vinto i 50 m dorso in 22″ 22. Dagli spalti, il braccio che l’ha diviso dall’americano Eugene Godsoe (23″ 05) è sembrato un abisso per questa breve distanza. Terzo il russo Stanislav Donetc in 23″ 10.

potrebbe interessarti ancheNuoto, Mondiali vasca corta: bronzo per Detti, Pellegrini fuori dal podio

Alia Atkinson

Impresa storica per la jamaicana Alia Atkinson che ha conquistato il primo oro mondiale per il piccolo stato caraibico vincendo i 100 m rana con il tempo di 1′ 02″ 36 e uguagliando il record del mondo di Ruta Meilutyte. La lituana oggi non si è espressa ai suoi massimi livelli, accontentandosi così del secondo posto (1′ 02″ 46). La Atkinson, terminata la gara, si è girata verso il tabellone dimostrandosi incredula davanti a questo fantastico risultato. Terza l’olandese Moniek Nijhuis  in 1′ 04″ 36.

notizie sul temaNuoto, Mondiali vasca corta: Federica Pellegrini insegue la cinquantesima medaglia internazionaleNuoto, Magnini e Santucci squalificati 4 anni per doping. “Sentenza scritta prima del processo”Noemi Batki a SN: “Obiettivo qualificazione alle Olimpiadi. Futuro ? Vorrei fare l’allenatrice”
  •   
  •  
  •  
  •