Fondo 10 km Kazan 2015, Wilimovsky stellare, ottimi gli azzurri

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

kazan

È la gara Olimpica (i primi 10 di oggi staccano il pass per Rio) e ci sono tutti i migliori interpreti di questa disciplina. Simone Ruffini e Federico Vanelli segnano il ricambio generazionale delle acque libere italiane maschili e devono lottare contro un parco partenti stellare con Mellouli, Gianniotis e Gyurta su tutti. Le acque del fiume Kazanka sono diverse da sabato, la temperatura più alta (21°C) e l’assenza di vento rendono il campo gara ottimale per assistere a una gara di alto livello. La partenza è la solita tonnara con gli azzurri che cercano di rimanere fuori dalla confusione.

 

Gergely Gyurta decide di impostare la gara all’attacco, prende subito la testa del gruppo e forza il ritmo cercando di andare in fuga. Gli azzurri non si lasciano intimidire e lo marcano stretto. L’ungherese passa al primo giro (2,5 km) in 28’23” con Ruffini 4° e Vanelli 6°, Mellouli è lì e Gianniotis si mantiene nelle retrovie oltre il 40° posto.

fondo 5 km

passaggio al 5° km

A metà gara (5 km) Gyurta è sempre primo in 56’11” e procede col suo ritmo indemoniato, Burnell e Fogg risalgono al secondo e terzo con Vanelli in scia e Ruffini 6º. La gara si infiamma e Jordan Wilimovsky risale il gruppo e si porta in testa. Al 6° km si formano due gruppi allungati che si studiano su linee parallele.
Dopo il passaggio del 3° giro (7,5 km) in 1h23’45” inizia la bagarre in testa alla gara. Wilimovsky spinge in testa, gli azzurri rimangono nelle prime 6 posizioni, Gyurta sparisce nell’oblio dopo aver condotto nella prima metà di gara e Gianniotis risale tutto il gruppo con una bracciata possente e molto efficace. Lo statunitense si distende e prova ad allungare sul resto del gruppo. Al transito dell’ultima boa prima del rettilineo finale si crea un gruppetto di 5 atleti in testa capeggiato dalla locomotiva americana, tra loro c’è Ruffini (5°). Al 9° km, Wilimovsky attacca con una potente progressione, Gianniotis si lancia all’inseguimento, ma l’americano prende il largo e si invola in solitaria verso il trionfo in 1h49’48”. L’azione del greco si appesantisce facendosi recuperare da Weertman nel finale.
Ruffini resiste alla grande cogliendo una splendida 7a posizione e Vanelli arriva 10° al fotofinish… entrambi strappano il pass per Rio 2016 !

potrebbe interessarti ancheKazan 2015 Medagliere e risultati azzurri AGGIORNATO

Classifica Fondo 10 km Kazan 2015 maschile

1. Jordan Wilimovsky (USA) 1h49’48”.2
2. Ferry Weertman (NED) +12”.1
3. Spyridon Gianniotis (GRE) +12”.5

7. Simone Ruffini +20”.9
10. Federico Vanelli +34”.9

kazan

notizie sul temaPaltrinieri conquista l’oro a Kazan e si consacra giovane promessa per la nazionale di nuotopaltrinieri si allena in australiaUltimo giorno a kazan: tre noni posti, resta Paltrinieriprogramma kazan 2015Programma Kazan 2015 mondiali di nuoto, ecco il calendario delle finali
  •   
  •  
  •  
  •