SETTEROSA BUONA LA PRIMA: Germania demolita 16-3

Pubblicato il autore: Jacopo Chiodo Segui

original
Inizia bene il Setterosa la sua corsa verso l’Olimpiade Brasiliana.

Gouda, città situata nella provincia di Olanda meridionale, a circa un ora di distanza da Amsterdam, per le ragazze Italiane ha il delizioso sapore del noto formaggio che prende il nome dalla città stessa. Una vittoria convincente, surclassata la Germania, ripescata dopo la rinuncia di Cuba (cinque giocatrici avevano abbandonato un collegiale in Messico, fuggendo negli Usa) le azzurre mettono il primo tassello necessario per prendere parte alla prossima Olimpiade.

Solo quattro posti a disposizione sull’aereo per Rio, per strappare il biglietto e raggiungere le gia qualificate: Brasile, Australia, Cina e Ungheria all’ombra del Cristo Redentore, non bisogna sbagliare.

Le Italiane sono partite subito forte, vincendo 16-3 (4-0, 5-0, 4-2, 3-1) sulla malcapitata Germania grazie alla tripletta di un incontenibile Garibotti e alle doppiette di Tabani, Queirolo, Di Mario, Emmolo e Bianconi oltre ai sigilli di Aiello,Cotti e Radicchi.

potrebbe interessarti ancheItalia a tutto sport. O forse no?

Il c.t. Conti sceglie di mandare in vasca le stesse tredici che a Gennaio hanno preso parte agli Europei Serbi (ultima “tagliata” Valeria Palmieri), mossa indovinata dal tecnico Romano.

Una gara a senso unico, dominata dall’inizio alla fine, sotto tutti i punti di vista dalla nostra Nazionale che quando incontra le Tedesche, numeri alla mano si scatena, difatti non più tardi di due mesi fa, agli Europei di Belgrado le azzurre avevano demolito 22-3 la Germania prima di chiudere la competizione con un buon bronzo.

Un successo importante che oltre a regalare punti preziosi all’Italia, al comando del girone B in concomitanza di Russia, capace di spazzare via 15-2 la Nuova Zelanda e Olanda, vincente per 14-5 sulla Francia, prossima avversaria delle azzurre; permette alle ragazze di Conti di arrivare a questa sfida con maggiore consapevolezza delle proprie qualità ed entusiasmo, sentimento giustamente custodito dal c.t. al termine della gara: “ Al di là del risultato, avevo chiesto alle ragazze di entrare subito nel clima del torneo e sono stato accontentato. Abbiamo fatto le cose giuste, vincendo con uno scarto abbondante ma tirando anche un po’ il fiato negli ultimi due quarti, in vista della partita con la Francia in programma domani alle 14:00

potrebbe interessarti ancheNuoto, Mondiali vasca corta: bronzo per Detti, Pellegrini fuori dal podio

La formula del torneo prevede, dopo aver terminato la fase a gironei, i quarti di finale (in programma Sabato) in cui si sfideranno le prime contro le quarte e le seconde contro le terze, fondamentale allora, cercare di fare bene per piazzarsi più in alto possibile nella graduatoria del girone B per affrontare alle fasi eliminatorie avversari, almeno sulla carta più abbordabili prima di concentrarsi sull’eventuale semifinale di Domenica e come tutti ci auguriamo, la finale di Lunedì.

Sola una volta, il Setterosa Italiano non riuscì a qualificarsi per i giochi, correva l’anno 2000, all’orizzonte le Olimpiadi di Sydney (prima edizione aperta alle donne) con le azzurre che persero il volo per l’Australia in partenza da Palermo.

Per non replicare le sciagurate qualificazioni giocate in terra Siciliana, il Setterosa Italiano dovrà dare continuità alla grande prova odierna, affrontando la Francia con la stessa fame, la stessa grinta, mostrata in vasca oggi. Le premesse ci sono tutte, forza ragazze.

notizie sul temaNuoto, Mondiali vasca corta: Federica Pellegrini insegue la cinquantesima medaglia internazionaleNuoto, Magnini e Santucci squalificati 4 anni per doping. “Sentenza scritta prima del processo”Noemi Batki a SN: “Obiettivo qualificazione alle Olimpiadi. Futuro ? Vorrei fare l’allenatrice”
  •   
  •  
  •  
  •