Pro Recco: due sfide contro il Settebello

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui

Pro Recco

Sale l’attesa per l’arrivo del Settebello in Liguria. Lunedì 13 febbraio, a Camogli, si disputerà la prima di due amichevoli tra Italia e Pro Recco: il fischio d’inizio alla “Giuva Baldini” è slittato di un’ora rispetto al programma iniziale ed è quindi previsto alle ore 20.

In vasca per beneficienza

L’incasso – 5 euro il costo del biglietto – sarà devoluto alla “Gigi Ghirotti”, associazione di volontariato nata nel 1984 per alleviare il dolore nei malati di tumore; sarà presente il professor Franco Henriquet, presidente e fondatore della realtà genovese intitolata al giornalista e scrittore morto nel 1974 dopo una lunga e coraggiosa battaglia contro una malattia neoplastica del sangue; i biglietti saranno in vendita direttamente in piscina il giorno della partita a partire dalle ore 19.

Un evento per la Liguria 

“Ospitare la nazionale è per noi un onore incredibile – spiega il vicepresidente della Spazio Rari Nantes Camogli Lorenzo Ghisoli -. Già in passato la nostra piscina è stata teatro di eventi importanti con la Nazionale italiana protagonista e poter rivedere nuovamente il tricolore alla Giuva sarà per tutti una fortissima emozione. Siamo certi che il nostro impianto sarà all’altezza della situazione e speriamo che numerosi sportivi vengano a vedere questa amichevole, sia per lo spettacolo che si vedrà in acqua, sia, soprattutto, per sostenere una realtà importante e meritevole di attenzione come l’associazione Gigi Ghirotti. La tradizione pallanuotistica di Camogli è molto importante e diversi atleti del Settebello hanno mosso i primi passi proprio da noi, speriamo quindi che ci possa essere tanto entusiasmo e che le persone, divertendosi, possano fare del bene”.

Il meglio della pallanuoto italiana e non solo si affronterà in due amichevoli dal grande fascino – aggiunge il presidente della Pro Recco Maurizio Felugo -. Entrambe le gare avranno una finalità benefica: un’ulteriore motivazione a trascorrere insieme a noi due serate di sport e solidarietà”.

Oltre alle indubbie finalità benefiche, i due incontri hanno anche altrettante motivazioni di carattere tecnico e spettacolare. In questo momento, più che mai, la Pro Recco, infatti, sta attraversando un grande momento tecnico con i primati in campo nazionale ed europeo.

Il giorno seguente, martedì 14 febbraio alle 20.30, Settebello e Pro Recco replicheranno lo spettacolo alle Piscine di Albaro: l’incasso andrà interamente in beneficenza ai reparti di Oncologia, Ematologia e Geriatria dell’Ospedale San Martino – IST di Genova; anche in questo caso il biglietto sarà di 5 euro. I tagliandi sono già in vendita alle Piscine di Albaro; il giorno della gara sarà possibile acquistarli, dalle 19.30, all’ingresso delle gradinate.

La Nazionale di Sandro Campagna si allenerà alle Piscine di Albaro lunedì, martedì e mercoledì, dalle 9.30 alle 11.30.

Educare attraverso lo sport

“La gara più importante: educare attraverso lo sport”. È questo il titolo del convegno organizzato dall’Officina “Imparo e Vado” che vedrà tra i relatori il presidente della Pro Recco, Maurizio Felugo. Con lui, sabato 11 febbraio a partire dalle 9 nei locali della Società Economica di Chiavari, interverranno: Vittorio Podestà, campione paralimpico di handbike, Andrea De Marco, ex arbitro internazionale, Roberto Levaggi, sindaco di Chiavari, Elisabetta Biggio, pedagogista e docente, Michela Stagnaro neuropsichiatra infantile, Fabio Ghiorzo responsabile Coaching Calcio Italia, Rossella Gregori, docente e tutor dell’Entella, Italo Vallebella, giornalista della Gazzetta dello Sport. Ingresso gratuito con obbligo di iscrizione. 

  •   
  •  
  •  
  •