Pellegrini, sì a Tokyo 2020: “Voglio andare avanti, non è il momento di cambiare vita”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
pellegrini

Federica Pellegrini, avanti fino a Tokyo 2020

Federica Pellegrini ha deciso, nuoterà almeno fino alle Olimpiadi di Tokyo del 2020. La decisione, che era nell’aria, p diventata ufficiale. E’ la stessa campionessa veneta a confermare la volontà di continuare con l’attività agonistica per i prossimi tre anni. “Ho deciso che parteciperò. Alla fine ho capito che la sfida è con se stessi e questa scelta l’ho fatta per me: non potevo smettere quello che ho fatto per una vita e finire con un ricordo così, un quarto posto, una medaglia mancata di pochissimo a Rio. Non volevo chiudere la mia carriera così”. Dopo i Giochi brasiliani era sembrato che la Pellegrini volesse ritirarsi per dedicarsi a creare una famiglia con il compagno Filippo Magnini. Nelle settimane successive al rientro dalla trasferta brasiliana è maturata sempre più la convinzione di andare avanti. La ripresa degli allenamenti, le prime gare hanno convinto la Pellegrini ad andare avanti. I mondiali indoor in vasca corta dello scorso dicembre in Canada hanno confermato che la campionessa veneta è ancora competitiva ai massimi livelli. “Forse ho scelto di continuare a nuotare anche perché voglio farlo nel migliore dei modi”, queste le parole della Pellegrini affidate al settimanale Chi. Le Olimpiadi di Tokyo del 2020 diventano quindi il grande obiettivo della Pellegrini. In Giappone SuperFede avrà 32 anni, un’età in cui nel nuoto è molto difficile riuscire a imporsi ai massimi livelli. Ma quando si è fuoriclasse non c’è età, non c’è limite che tenga, la Pellegrini va avanti, almeno fino al 2020, per tutto il resto ci sarà tempo più tardi.

Pellegrini:” Non sono ancora pronta per cambiare vita”

Nell’intervista al settimanale Chi la Pellegrini ha spiegato la sua scelta di continuare a nuotare, almeno fino a Tokyo 2020. ” Una donna sente quando arriva il momento anche per fare altro. Forse ho deciso di spostare tutto in avanti proprio perché quel momento per me non è ancora arrivato, non mi sento pronta a spostare l’attenzione sulla famiglia.  In fondo, certe cose non vanno programmate. Non è ancora il momento di fare un’altra vita”. Come detto a Tokyo la Pellegrini avrà 32 anni. Federica sarà una matura nuotatrice, ma una giovane donna in tempo per realizzare tutti i progetti familiari che vorrà. L’allungamento della carriera della Pellegrini è un’ottima notizia per tutto lo sport italiano. Una delle atlete più vincenti della storia dello sport azzurro può fare sicuramente da punto di riferimento e da traino per le nuove generazioni. Le Olimpiadi di Tokyo sono ancora lontane, ma un atleta che vuole mettersi una medaglia al collo non deve sbagliare nulla durante il periodo preolimpico. La Pellegrini sa bene che per arrivare bene all’appuntamento olimpico nulla deve essere trascurato nella preparazione fisica e mentale. L’esperienza negativa di Rio de Janeiro può essere di esempio per la Pellegrini per non ripetere gli errori commessi nell’avvicinamento ai Giochi del 2016. Tokyo sarà il canto del cigno della campionessa veneta, la Pellegrini vorrà congedarsi dalle piscine nel miglior modo possibile. Glielo auguriamo con tutto il cuore, tutto lo sport italiano sarà nei prossimi anni al fianco della grande Federica Pellegrini.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •