Nuoto, Europei 2018: Giulia Gabrielleschi vince l’argento nella 10km di fondo

Pubblicato il autore: Enrico Salvi Segui


Seconda gara del nuoto in acque libere femminile e seconda medaglia per l’Italia agli Europei 2018 di nuoto. Dopo il bronzo di ieri di Rachele Bruni nella 5km, stavolta a conquistare il podio è Giulia Brunelleschi, seconda nella prova olimpica del nuoto di fondo, la 10km.

E’ la prima medaglia individuale per la 22enne pistoiese, dopo il bronzo iridato conquistato nella 5km a squadre mista lo scorso anno di Budapest. La gara è stata vinta dalla campionessa olimpica in carica, Sharon Van Rouwendaal, che fa doppietta dopo la vittoria di ieri nella 5km.

potrebbe interessarti ancheMondiali Pallanuoto femminile: Italia-Ungheria, dove vedere diretta tv e streaming del quarto di finale 22 luglio

Rispetto a ieri, dove l’olandese è andata subito in fuga con la tedesca Beck, oggi c’è stato più tatticismo nella prima parte di gara, ma con la favorita sempre in testa a controllare la situazione, insieme alla tedesca Wunram. Durante il settimo kilometro, la Van Rouwendaal compie un’accelerazione che fa male a molte, cosicché a tre quarti di gara la lotta per le medaglie si restringe a cinque atlete: in questo gruppo anche l’altra olandese Vermeulen e le nostre Gabrielleschi e Bruni.

A un kilometro e mezzo dal traguardo la Wunram si stacca ed il podio è riservato a Italia e Olanda. Quando l’“Orange” assesta un secondo attacco, la pistoiese è l’unica a rimanere incollata ai suoi piedi, mentre Rachele Bruni, argento olimpico e oro europeo in carica su questa distanza, perde contatto, forse a causa di una cattiva alimentazione, avendo mancato i rifornimenti al km 6 e 7.

potrebbe interessarti ancheItalia a tutto sport. O forse no?

La Gabrielleschi rimane con la Van Rouwendaal fino agli ultimi 300 metri, dove un’ulteriore progressione dell’olandese non le permette di giocarsi l’oro allo sprint. Ma la ragazza allenata da Massimiliano Lombardi non può che gioire per un argento che vale oro, al cospetto di un’atleta in questo momento imbattibile.

Al terzo posto arriva l’altra olandese Esmee Vermeulen, che prende il bronzo a discapito della Bruni, quarta a quasi un minuto dalla vincitrice. Per l’Italia c’è anche il buon ottavo posto di Arianna Bridi, dopo la “medaglia di legno” sui 5km. Ancora un’ottima prova di squadra per le azzurre, che si confermano ai vertici della specialità anche se finora è mancato l’acuto d’oro.

notizie sul temaNuoto, Mondiali vasca corta: bronzo per Detti, Pellegrini fuori dal podioNuoto, Mondiali vasca corta: Federica Pellegrini insegue la cinquantesima medaglia internazionaleNuoto, Magnini e Santucci squalificati 4 anni per doping. “Sentenza scritta prima del processo”
  •   
  •  
  •  
  •