Champions League volley, ecco il programma del ritorno dei playoff 6

Pubblicato il autore: Marco Roberti

Manca solo l’ultimo step nella Champions League volley prima di arrivare alle tanto aspettate final four romane. Tra oggi e domani si giocheranno infatti le 3 gare di ritorno dei playoff  6 della più importante competizione pallavolistica europea per club. Da questi usciranno 3 squadre vincenti che il 29 e il 30 aprile si aggiungeranno alla Sir Safety Perugia(già qualificata di diritto in quanto organizzatrice della fase finale) per disputare le semifinali e le finali. Sono rimaste quindi 2 italiane(oltre ovviamente alla Sir), due russe, una tedesca e una belga. La sfida che aprirà il ritorno dei playoff 6 di Champions League volley sarà quella tra Berlino Recycling Volley e Dinamo Mosca. L’andata in Germania si era chiusa con una rimonta della squadra tedesca che, sotto di due set, era riuscita a rimontare e poi vincere al tie break. Berlino è stata trascinata dai 26 punti di Paul Carroll, l’opposto australiano con 20 schiacciate vincenti, 2 aces e ben 4 muri. La Dinamo però in casa medita la rivincita, ma dovrà essere più cinica nei momenti decisivi e difendere tutti i palloni, così come hanno fatto gli avversari all’andata. Nella giornata di giovedì invece spazio a quelle squadre che sono indicate da molti come la favorite. In primis lo Zenit Kazan che in Russia ha battuto il Belgorod per 3-1. La gara di andata ha avuto poca storia per i primi due set(25-16, 25-17), ma poi gli ospiti hanno avuto uno scatto di orgoglio vincendo il terzo parziale e portando fino ai vantaggi il quarto. Si riparte con lo Zenit decisamente favorito vista la maggiore qualità complessiva della rosa: Mikhailov ha confermato di essere uno dei migliori nel suo ruolo e ha dato un contributo determinante alla vittoria con 20 punti, Leon viene subito dietro con i suoi 17 punti(e 4 muri). Attenzione però alle sorprese in casa Belgorod(che in casa mise in gran difficoltà Perugia nelle pool di qualificazione) con il centrale Muserskiy che vuole dare un dispiacere ai suoi connazionali. La sfida più interessante è quella tra le italiane, anche se è quella con il minor grado di incertezza. Civitanova e Modena si stanno dando battaglia da diverse settimane, sia sul fronte europeo, sia su quello italiano. Il primo atto dei playoff 6 di Champions League volley è andato alla Lube sul campo dell’Azimut e con il netto risultato di 3-0. Ai ragazzi di Tubertini servirà una vera e propria impresa, per di più in trasferta. Bisognerà ritrovare lo spirito che ha contraddistinto il terzo e il quarto set di domenica dove i campioni d’Italia hanno messo alle corde i marchigiani con aggressività e determinazione. Ma la Lube vede vicinissima la terza partecipazione alle final four di Champions League della sua storia e vorrà fare di tutto per arrivare a Roma.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •