Volley, convocati World League 2017: il ct Blengini spiega le sue scelte

Pubblicato il da Stefania Putzu

Volley, world league 2017: Blengini spiega il perché delle sue scelte

Sono stati resi noti questa mattina i nomi dei 21 pallavolisti convocati dal tecnico Gianlorenzo Blengini in vista del torneo di World League 2017. L’Italvolley si presenterà alla prima fase del torneo, che si svolgerà nel weekend tra il 2 e il 4 giugno a Pesaro, con assenze importanti rispetto alla squadra che ha conquistato l’argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Nella lista dei convocati mancano infatti i nomi del capitano, Emanuele Birarelli, lo Zar Ivan Zaytsev, Osmany Juantorena, il quale aveva già dichiarato di voler prendere una pausa dalla Nazionale, il libero di Modena Volley Salvatore Rossini e l’alzatore Daniele Sottile,  ai quali Blengini sembrerebbe aver concesso un periodo di riposo (forse in vista dei Campionati Europei in programma ad agosto) preferendo ai sopracitati nomi più freschi, come Riccardo Sbertoli, esordiente assoluto, e altri giovani come Nicola Pesaresi, Fabio Ricci e Luca Spirito.

In vista della World League il CT dell’Italvolley, fresco di rinnovo contrattuale, sembra abbia intenzione di creare una nazionale formata non solo dalla garanzia di veterani come Simone Buti, Filippo Lanza, Simone Giannelli, Matteo Piano, Luca Vettori, Oleg Antonov e Max Colaci (il gruppo dei reduci dalle Olimpiadi di Rio, ndr.) ma, con uno sguardo verso il futuro e agli impegni dei prossimi anni, punta ad un progressivo inserimento in rosa di ragazzi giovani che già durante il campionato di Super Lega sono riusciti a farsi notare, come l’esordiente Riccardo Sbertoli, palleggiatore di Revivre Milano, Tiziano Mazzone (schiacciatore), Daniele Mazzone (centrale) e Gabriele Nelli (opposto) che confermano il buon lavoro svolto dalla Diatect Trentino, Nicola Pesaresi (libero di Cucine Lube Volley), Fabio Balaso (libero di Kloene Padova), Fabio Ricci (centrale di Bunge Ravenna) e Luca Spirito (palleggiatore di Bunge Ravenna).

Convocati World League 2017, Chicco Blengini spiega le sue scelte

Chicco Blengini pensa al futuro e dopo aver diramato questa mattina i nomi dei 21 convocati in Nazionale in vista della World League 2017, spiega i motivi delle sue scelte: “L’anno post olimpico è sempre un po’ particolare, è necessario cominciare a pensare al futuro e si deve tenere conto di determinate situazioni. Questa è anche l’unica stagione in cui è possibile dare un periodo di riposo ad alcuni atleti che, complice la pallavolo moderna che non conosce pause, negli ultimi anni hanno giocato più degli altri in una manifestazione faticosa e impegnativa come la World League”.

E prosegue “nel fare le mie scelte ho puntato su un organico che ritengo possa essere lo zoccolo duro di una squadra in grado di garantire continuità di rendimento e affidabilità. Un gruppo di atleti che ha dimostrato di poter competere ai massimi livelli e che in questa stagione punta a fare bene, anche in vista dei Campionati Europei che rimangono il nostro obiettivo principale e per i quali ci saranno dei cambiamenti nel gruppo.”

Il CT spiega infine che “nel corso della stagione verranno poi coinvolti altri ragazzi giovani che in questo momento non sono in elenco, ma che sono sotto osservazione e potranno lavorare con noi durante alcuni collegiali. Sto parlando di atleti come Argenta, Pierotti e Cavuto che giocano in Serie A2 e, dietro di loro in un discorso di progettualità più ampio, ce ne sono altri come Lavia, Caneschi, Giardini e Russo.” 

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •