Volley Femminile, La Pomí batte Busto e vola in semifinale

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

Che carattere questa Pomì! La squadra guidata da Caprara batte in gara 3 Busto Arsizio e passa alle semifinali scudetto dove incontrerà Novara.
La Pomì aveva vinto gara 1 in trasferta a Milano, mentre mercoledì in casa aveva perso malamente gara 2. Ieri sera invece è scesa in campo per la sfida decisiva, o si vince o si perde è il detto, e le ragazze di Casalmaggiore hanno vinto al PalaRadi, conquistando meritatamente l’accesso alle semifinali.
Questa serie di gare non ha mai risparmiato un colpo di scena ed anche ieri sera si è dovuto assistere ad un forfait dell’ultimo minuto : quello di Noemi Signorile ( Busto) che durante il riscaldamento si è fermata, Diouf che durante la partita è dovuta uscire e dall’altra parte c’erano le assenze di Lyod e Fabris, assenze che hanno ristabilito i valori in campo.

Quarti di finale Samsung Gear Volley Cup – la gara
L’inizio della gara è stato abbastanza equilibrato, ma Busto subisce due muri di Fiorin e tre punti dal capitano Tirozzi e la Pomì si porta in vantaggio ( 9-4). Mencarelli chiama un time out ma le sue ragazze non riescono ad avere la reazione giusta e così Casalmaggiore mette la freccia e domina tutta la prima parte del set 17-9. Busto però non vuole perdere e si risveglia, avvicinandosi grazie agli attacchi di Diouf 17-13. Caprara chiama il tempo, al rientro in campo Tirozzi porta le sue sul 21-13, punteggio che sembra risolutore. Ma nella pallavolo ci si può aspettare sempre una reazione da parte delle avversarie ed è ciò che avviene tra le fila di Busto, diversi errori delle ragazzi in rosa permettono alle farfalle di rientrare in partita sul 23-20. Il 24 punto per la Pomì lo mette giù Guerra, dopo una lunghissima azione, alla fine è Gibbemeyer a chiudere il set.
Nel secondo parziale è Busto a prendere in mano la situazione e la squadra di Mencarelli si porta subito in vantaggio per 7-3, ma punto dopo punto la Pomì si riavvicina e raggiunge la parità sul 10-10. Da qui inizia una lotta punto a punto, Yamamay commette troppi errori ed il demerito di Casalmaggiore è quello di non approfittarne  sul 17-14. Busto così si riavvicina e supera le padrone di casa sul 21-20, ma Caprara saggiamente chiama il time-out. Al rientro è punto a punto, sul 24-23 per le ospiti Guerra riesce a mettere giù un pallone e a riportare la situazione in parità, per la Pomì entra Fabris per alzare il muro e ribalta la situazione, alla fine è Bosetti a chiudere il set e a portare sul 2-0 Casalmaggiore.
Il terzo set è quello decisivo, la Pomì però fatica a dare una certa continuità al proprio gioco e questo permette a Busto di provare a giocarsi il tutto per tutto e di andare avanti sul 12-8. Ma ancora una volta sono gli errori di Vasilantonaki a rimettere in carreggiata le padrone di casa, che si riportano in vantaggio sul 18-15. Due errori di Casalmaggiore permettono alle ragazze della Yamamay di riavvicinarsi e di andare a solo 1 punto dalle padrone di casa, ma è la solita Guerra che con un ace rimette a posto la situazione sul 20-18. Altri errori di Vasilantonaki valgono il 24-18 per la Pomì che chiuderà per 3-0 sul 25-19, partita che le permette di accedere alla semifinale.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •