Properzi Volley Lodi, l’iscrizione alla serie A2 di volley passa per spese, oneri e nuovi sponsor

Pubblicato il autore: Volley Lodi Segui


E’ stata una stagione trionfale quella della Properzi Volley Lodi culminata con la Promozione in A2 e la vittoria della Coppa Italia. Terminati i festeggiamenti è già tempo di pianificare la prossima stagione non solo dal punto di vista prettamente sportivo. C’è bisogno di altri sponsor e  la burocrazia incombe con nuove spese necessarie per garantire l’iscrizione della squadra al prossimo campionato.

potrebbe interessarti ancheVolley Serie B: Cisano batte Verona e conquista la qualificazione ai playoff

“Per far fronte al campionato di A2 occorrono almeno 270mila euro e noi vogliamo partire avendo una copertura di almeno il 70-80%”, queste le parole del presidente Enzo Carrer, il quale precisa che la società si sta già muovendo per incrementare il budget e affrontare tutte le esigenze connesse all’ambito extra sportivo. In vista della A2, la Properzi deve costituire una società sportiva dilettantistica di capitali senza scopo di lucro, versare 3000 euro alla Lega, 2850 di tassa di iscrizione e 1200 per l’affiliazione alla Fipav. E’ prevista inoltre una garanzia finanziaria mediante fidejussione a favore della Lega dell’importo di 35mila euro.

potrebbe interessarti ancheVolley Serie A2: Catania batte il Club Italia e riapre la serie dei playout

Oltre agli oneri, l’altra priorità della dirigenza è quella di garantire la permanenza della squadra a San Martino. “Contiamo di giocare ancora nel nostro palazzetto – spiega Carrer – considerando che per il primo anno di A2 di solito viene concessa.” Insomma, una situazione in continuo divenire che il presidente e la dirigenza tutta stanno già affrontando nel migliore dei modi.

notizie sul temaVolley Serie B: la Canottieri Ongina regola Montichiari e ipoteca i playoffVolley Serie A2: Massa domina Reggio Emilia e riporta in parità la serie dei playoutVolley Serie C: Cesena sconfitto dalla Zinella Bologna ma ancora in zona playoff
  •   
  •  
  •  
  •